/ lavocedialba.it

lavocedialba.it | 04 ottobre 2022, 09:59

Presentata la BAM Acqua S.Bernardo Cuneo 2022/2023. Nessuno si nasconde: "Vogliamo andare in Superlega" (VIDEO)

Grande festa nel padiglione dell'Oktoberfest, dove oltre 400 persone si sono ritrovate per acclamare Botto e compagni in una presentazione stile NBA

La squadra del Cuneo Volley sul palco dell'Oktoberfest al termine della presentazioni ufficiale

La squadra del Cuneo Volley sul palco dell'Oktoberfest al termine della presentazioni ufficiale

Giocare a carte scoperte. Succede pochissimo, anzi probabilmente quasi mai nello sport. Ci si trincera sempre dietro frasi fatte come “Daremo il meglio di noi stessi”, oppure “Vogliamo andare più avanti possibile”. Stavolta no.

Cuneo Volley, che ieri sera (lunedì 3 ottobre) ha presentato la prima squadra (passando per il settore giovanile ed il nuovo progetto di sitting volley) presso i padiglioni dell’Oktoberfest di San Rocco Castagnaretta, dal palco ha lanciato un avvertimento a tutto l’ambiente: “Noi vogliamo la Superlega e faremo tutto il possibile per conquistarla”.

E l’ambiente era già da Superlega: oltre 400 persone ad attendere Botto e compagni, sold out da giorni il padiglione riservato all’evento, con il commentatore di Rai Sport Maurizio Colantoni chiamato a sollecitare gli interventi dei protagonisti.

A partire dal presidente Gabriele Costamagna, che ha rimarcato ancora una volta quanto, per questo fresco e baldanzoso gruppo di amici-imprenditori che compongono Cuneo Volley, la società sia prima di tutto impresa. Costamagna ha chiamato a raccolta gli sponsor, rivolgendosi infine ai tifosi: "Ai cuneesi dico di venire a sostenerci sempre, non solo nelle finali: cercheremo di emozionarvi con il nostro spettacolo”.

Tante le autorità presenti, dal vicesindaco Luca Serale all’assessore allo sport, Valter Fantino, chiamati sul palco a rappresentare la città: “Cuneo è pallavolo – hanno detto all’unisono – per la nostra città il tifo ha rappresentato sempre un valore aggiunto”.

Immancabile il sostegno della Fondazione CRC, presente con il presidente Ezio Raviola, il quale ha ancora una volta sottolineato come “La Fondazione CRC è l’unica in Italia a sostenere lo sport in modo massiccio. Crediamo fortemente nei settori giovanili, che sono il fulcro di tutte le discipline sportive”.

Gasatissimo sul palco anche il neo direttore generale di Cuneo Volley Davide Bima, al quale è toccato il compito di svelare le nuove maglie da gioco, tutte composte con materiale totalmente riciclato, presentate attraverso un interessante filmato.

Infine il settore giovanile, anima e motore della società cuneese. L’inossidabile responsabile Daniele Vergnaghi, insieme con il referente Marino hanno annunciato il ritorno a Cuneo di una foresteria con le partite giocate nella vicina Busca.

Poi il momento clou con la presentazione ufficiale della squadra che, da domenica prossima inizierà il suo percorso nel campionato di serie A2 Credem Banca. I ragazzi di coach Massimiliano Giaccardi sono arrivati a bordo di 4 autovetture, facendo il loro ingresso sotto il padiglione in stile Nba: tra luci roboanti ed annunci i giocatori sono sfilati in mezzo al pubblico presente prima di salire sul palco.

Acclamatissimo Simone Parodi, al suo ritorno a Cuneo dopo tanti anni, che ha detto di aver ancora tanto da dare alla pallavolo italiana ed a Cuneo in particolare, alla quale dopo aver regalato uno scudetto vuol far provare l’emozione di un ritorno nella massima serie dopo quasi due lustri.

Grintosissimo coach Max Giaccardi, che in questi due mesi di preparazione in palestra sembra aver già trasmesso la sua contagiosa positività ai giocatori.

La serata si è conclusa con l’immancabile inno cantato dalla bravissima Serena Garelli, consigliera comunale e tifosissima del Cuneo Volley.

Il video racconto della serata:

Cesare Mandrile

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium