/ Viabilità

Viabilità | 03 ottobre 2022, 17:49

Traffico in tilt sulla Provinciale 7: "Quasi ultimati i lavori tra Pollenzo e Roreto di Cherasco"

Questa mattina 50 minuti di attesa per percorrere i 6 km tra le due frazioni. Il capo reparto Viabilità della Provincia: «Disagi inevitabili su una strada che conta quindicimila passaggi al giorno i disagi al traffico»

Lunghe code questa mattina sulla Sp7, dall'abitato di Pollenzo a quello di Roreto di Cherasco

Lunghe code questa mattina sulla Sp7, dall'abitato di Pollenzo a quello di Roreto di Cherasco

I lavori di asfaltatura termineranno per la serata di oggi (lunedì 3 ottobre) o, al più tardi nella prima parte della mattinata di domani, martedì 4. Stiamo parlando della Strada Provinciale 7 nel tratto tra Pollenzo e Roreto di Cherasco dove, dopo le lunghe code registrate questa mattina per il senso alternato di marcia resosi necessario per l’insediamento del cantiere, sono previsti altri rallentamenti in serata, nell’orario di uscita dal lavoro.

«Su una strada che conta circa 15mila passaggi giornalieri di veicoli - spiega al nostro giornale Marco Eandi, capo reparto del servizio Viabilità della Provincia di Cuneo - purtroppo i disagi al traffico sono inevitabili, ma la celerità dei lavori permette di limitarli a un giorno, massimo uno e mezzo. Questo è l’intervento che impatta maggiormente sulla viabilità tra quelli in programma, che permetteranno di avere un manto stradale molto migliorato così da aumentare la sicurezza degli utenti. Nei prossimi giorni sono previsti altri interventi di riasfaltatura a Moglia di Cherasco, a Pocapaglia e sulla strada che unisce Alba a Grinzane Cavour, per completare i lavori della ciclabile in chiusura».

I lavori alle arterie stradali interessano anche la zona di Alba: dal 27 settembre al 4 ottobre, come abbiamo accennato alcuni giorni fa, sono in programma interventi lungo la Strada Statale 231 di Santa Vittoria, all’altezza del Lago San Biagio, con la chiusura al traffico della rampa di immissione sulla tangenziale di Alba - direzione Asti - e sulla rampa di ingresso nei pressi di strada Riondello.
L’intervento è a carico dell’Anas e interessa praticamente la sovrastruttura sopra il piano viabile, bisognosa di essere adeguata al passaggio dei mezzi pesanti. Già da diversi mesi, per andare ad Asti, questi ultimi devono infatti allungarsi fino alla rotonda del cimitero di Alba per invertire il senso di marcia e reimboccare la tangenziale.

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium