/ Agricoltura

Agricoltura | 20 settembre 2022, 06:55

Il "Distretto del Cibo del Roero" pronto per essere presentato in Regione

Il dossier di candidatura dell'iniziativa volta a promuovere la filiera agroalimentare della Sinistra Tanaro illustrato ai sindaci e alle associazioni di categoria Coldiretti, Cia e Confagricoltura

Una veduta dei vigneti del Roero

Una veduta dei vigneti del Roero

I locali della Roero Wine and Food Academy, a Pocapaglia, hanno ospitato nei giorni scorsi un’importante riunione che ha coinvolto i sindaci dei Comuni del Roero e le associazioni di categoria Coldiretti, Confederazione Italiana Agricoltori e Confagricoltura. Durante l’evento l’Associazione Valorizzazione Roero ha presentato i risultati del progetto “Distretto del Cibo del Roero”.

Il progetto, promossa dall’Associazione Sindaci del Roero presieduta dal primo cittadino di Monticello d'Alba Silvio Artusio Comba e dell’associazione Valorizzazione del Roero – capitanata dal presidente Giacomo Badellino, primo cittadino di Santa Vittoria d'Alba –, e dal presidente del Comitato Candidatura del Distretto del Cibo Roberto Cerrato -, verrà presentata alla Regione Piemonte entro fine ottobre.

Le opportunità che la candidatura del progetto offre sono molte e riguardano un ampio bacino di utenza: aziende agroalimentari, piccole imprese, negozi, locali enogastronomici.

«Personalmente – ha dichiarato il presidente del Comitato Candidatura Cerrato – ritengo questo progetto fondamentale per creare economia e collaborazione tra i comuni roerini, che da anni stanno lavorando per la valorizzazione del loro territorio. Indescrivibili sono l’entusiasmo e la voglia di collaborare al dossier».

Durante l’evento sono stati illustrati i risultati dei sondaggi che hanno profondamente indagato i fabbisogni delle imprese.
Federica Rosa, consulente dell’Agenzia Vassallo Delfino, la quale sta seguendo il progetto in prima linea, ha dichiarato: «Ciò che è emerso dalla 'survey' è che il comparto produttivo del Roero chiede a gran voce due cose: rispettare la biodiversità del territorio e sviluppare al meglio la logistica per commerciare a livello nazionale. Si lavorerà sodo per rispettare queste richieste».

«Il progetto rappresenta una svolta per tutti i ventitré comuni del Roero – aggiunge Artusio Comba –. Si opererà con un approccio collettivo su tutto il territorio di riferimento e si sosterranno gli investimenti in promozione e progetti di ricerca e sviluppo per il miglioramento generale dell’area».

Il presidente Badellino, infine, ha dichiarato: «Il progetto del “Distretto del cibo del Roero” è rivolto alle aziende dell’agroalimentare e dell’agroindustria con la finalità di mantenere e arricchire la biodiversità Roerina. Le adesioni sono state tante e sentite; da parte nostra, invece, abbiamo lavorato duramente rispettando programmi e scadenze. Un ringraziamento speciale va, in questo caso, all’Agenzia Vassallo, la quale ha fatto sua la nostra missione: valorizzare, ancora di più, le eccellenze che già abbiamo».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium