Sanità - 19 settembre 2022, 07:35

La ricetta di Cimo Piemonte per uscire dall'emergenza: "Piano 4.0 per la sanità del futuro"

La Confederazione italiana medici ospedalieri apre ad Azienda Zero: "Pronti a collaborare con la Regione per efficientare il sistema"

La ricetta di Cimo Piemonte per uscire dall'emergenza: "Piano 4.0 per la sanità del futuro"

Riformare la sanità pubblica "non è solo necessario ma è doveroso": eppure, in Piemonte come nel resto d'Italia, "in queste settimane di dibattito elettorale l'argomento non è tra i più gettonati dai politici".

E' il parere di Cimo (Confederazione italiana medici ospedalieri), secondo cui "occorre intervenire in modo serio definendo un piano strategico di lungo periodo", magari con "un Piano 4.0, a carattere nazionale e regionale capace di rendere il servizio sanitario italiano all'altezza dei cambiamenti in atto nella nostra società".

Sanità 4.0 per rispondere alle nuove esigenze
"La sanità piemontese - dice Sebastiano Cavalli, segretario di Cimo Piemonte - paga anni di tagli da parte della politica: le inadeguatezze strutturali durante il periodo pandemico lo hanno ben evidenziato". Si parla, secondo il sindacato, di problematiche legate all'edilizia sanitaria, alla mancanza di personale medico e infermieristico, all'arretratezza tecnologica dei servizi medicali, alle difficoltà di relazione verso l'utenza, specie in territori fuori dai grandi centri urbani.

"Basta turni massacranti"
"Nonostante questo - sottolinea Cavalli - medici e infermieri, seppur in numero deficitario rispetto ai reali bisogni, non hanno mai smesso di adempiere al loro lavoro, accettando turni massacranti e gestendo oggettive difficoltà organizzative".

"Come sindacato piemontese della dirigenza medica - aggiunge il segretario - chiediamo alla politica di farsi carico, con responsabilità e tempestività, delle reali mancanze e di mettere in atto un piano strategico che possa rendere il nostro servizio sanitario realmente competitivo".

Apertura verso Azienda Zero
Cavalli conclude aprendo alle ultime novità introdotte dalla Regione in tema di sanità: "Cimo Piemonte è pronto a fare la propria parte collaborando con la nuova Azienda Zero, fortemente voluta dall'Assessore Regionale alla Sanità, Luigi Icardi che ha come obiettivo l'efficientamento del Sistema sanitario regionale".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU