/ Agricoltura

Agricoltura | 12 settembre 2022, 12:11

Coldiretti tra i protagonisti di "Bra’s": gusto, scoperte e divertimento per tutta la famiglia con Campagna Amica

Tavola rotonda, degustazioni e laboratori sabato 17 e domenica 18 settembre, con un’attenzione particolare alla carne di razza Piemontese, eccellenza che vive una crisi senza precedenti

Sabato l'inaugurazione di Bra's

Sabato l'inaugurazione di Bra's

A Bra la carne di razza Piemontese e le altre eccellenze agroalimentari a Km zero, fra tavole rotonde, cooking show e laboratori per bambini, saranno al centro della proposta di eventi firmati Coldiretti Campagna Amica nell’ambito di Bra’s, il festival della salsiccia di Bra e del buon gusto.

Sabato 17 settembre alle ore 11, presso il cortile di Palazzo Traversa, in piazza Caduti per la Libertà, Coldiretti Cuneo organizza la tavola rotonda “Aggiungi carne al fuoco! Quattro chiacchiere sulla carne Piemontese in una dieta equilibrata e cooking show con degustazione”. Un evento che risponderà ad uno dei dilemmi più grandi nelle discussioni su una sana alimentazione: “Consumare carne rossa fa male?”. Naturalmente, tutto dipende dalla carne che si sceglie, da quanta se ne mangia, da come la si cucina. Coldiretti darà, dunque, la parola agli esperti, la nutrizionista Giulia Cerutti e il professor Luca Maria Chiesa, che racconteranno il valore nutrizionale della carne bovina e l’importanza di inserirla in una dieta equilibrata nelle diverse età della vita e illustreranno le peculiarità della carne di razza Piemontese dall’allevamento ai tagli. L’agrichef Stefania Grandinetti, nel frattempo, preparerà in diretta due piatti a base di Fassone di razza Piemontese che i partecipanti potranno degustare, fra consigli e suggerimenti per valorizzare al meglio questa carne in cucina.

Sabato 17 settembre alle ore 17.30, sempre in piazza Caduti per la libertà, Coldiretti Cuneo animerà il cortile di Palazzo Traversa con “Brut e Bon… Degustazione guidata di bollicine 100% italiane”, in cui un sommelier dell’Aisp (Associazione Italiana Sommelier Piemonte) accompagnerà i partecipanti nella scoperta sensoriale di tre bollicine italiane: Alta Langa Brut Docg, Franciacorta Brut Docg e Valdobbiadene Prosecco Superiore Extra Brut Docg. La degustazione ha posti limitati, per partecipare è necessario prenotarsi al numero 366/57.52.531.

Domenica 18 settembre, spazio alle famiglie per un pomeriggio di divertimento a tu per tu con i produttori agricoli per far conoscere ai bambini l’origine dei prodotti e per far maturare in loro il rispetto per l’ambiente e le basi di una sana alimentazione. Dalle ore 15.30 alle 17.30 le fattorie didattiche Coldiretti del progetto Educazione alla Campagna Amica proporranno presso il cortile di Palazzo Garrone, in piazza Caduti per la Libertà, quattro curiosi laboratori, “Il mondo delle api” con l’az. agr. L’Ape Golosina di Cascina Monfrin e “Dal latte al formaggio” con l’az. agr. Panero Rosanna. Le attività didattiche sono aperte a tutti i bambini con prenotazione al numero 366 5752531, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Infine, per le intere giornate di sabato 17 (ore 10-22) e domenica 18 settembre (ore 10-19), sulla “Terrazza del Gusto” allestita in corso Cottolengo sopra l’ala di corso Garibaldi, le eccellenze delle nostre campagne approderanno in centro città grazie alle aziende agricole di Campagna Amica nell’ambito del Mercato di Bra’s, vetrina dei prodotti di eccellenza del territorio.

“Un programma ricchissimo di eventi che siamo entusiasti di portare nel cuore di Bra – commenta Luca Truzzi, segretario di Zona Coldiretti Bra, che aggiunge: “Siamo lieti di collaborare alla buona riuscita di una manifestazione che celebra il buon gusto di casa nostra, offrendo uno spaccato importante di agricoltura Made in Italy. Un modo per valorizzare il paesaggio agrario e le radici della cultura rurale, ma anche per far luce su prodotti di punta del nostro territorio come la carne di razza Piemontese che, oggi più che mai, rischiano di essere affossati dall’esplosione dei costi, fra rincari delle materie prime ed energia alle stelle, pratiche sleali lungo la filiera e speculazioni sui mercati”.

“Non bastano parole e promesse dalla politica, chiediamo interventi immediati – dichiara il presidente di Coldiretti Cuneo Enrico Nadaa tutela di un comparto cruciale dell’economia provinciale e regionale. Servono azioni concrete e progettualità economiche per il rilancio del comparto zootecnico da carne e, soprattutto, della razza Piemontese che vive, ormai da troppo tempo, una grave crisi con conseguenze disastrose sia per gli addetti diretti e le loro famiglie, sia per l’indotto generato, ma anche per l’ambiente e per il territorio che rischia di perdere chi per primo si occupa del suo mantenimento”.

Per maggiori informazioni visitare il sito web https://cuneo.coldiretti.it.

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium