/ Attualità

Attualità | 29 agosto 2022, 09:44

Oggi, lunedì 29 agosto la Chiesa fa memoria del Martirio di San Giovanni Battista

Fede e arte si intrecciano a Bra nella chiesa dedicata proprio a San Giovanni Battista decollato

Oggi, lunedì 29 agosto la Chiesa fa memoria del Martirio di San Giovanni Battista

Il 29 agosto la Chiesa ricorda il martirio di San Giovanni Battista, caduto per la grandezza di un uomo capace di ammonire il Re Erode Antipa per lo scandalo della convivenza con Erodiade, moglie del fratello Filippo. Patrono dei sarti, dei conciatori di pelle, dei prigionieri e dei condannati a morte, Giovanni, detto il Precursore, è l’unico santo di cui si celebra oltre che la morte anche la nascita, il 24 giugno, perché, prima di venire alla luce, il nascituro balza di gioia nel ventre di Elisabetta, riconoscendo il Messia incarnato nella Vergine Maria. E, non a caso, Gesù lo aveva preannunciato: “Io vi dico, tra i nati di donna non c’è nessuno più grande di Giovanni” (Luca 7,28).

L’iconografia a lui legata prevede solitamente un vestito di peli di cammello, un manto rosso, simbolo del martirio e una piccola croce con il vessillo recante la frase ‘Ecce agnus dei’, ecco l’Agnello di Dio. Proprio perché patrono dei condannati a morte, i Battuti Neri di Bra, nel 1587, anno della fondazione, hanno eletto il profeta Giovanni loro protettore, insieme alla Madonna Addolorata.

Una meraviglia è la chiesa edificata in nome di San Giovanni Battista, divenuto, dopo il suo martirio, ‘il Decollato’.

In questa ricorrenza, la preghiera si fa intensa davanti all’imponente tela raffigurante la Decollazione di San Giovanni Battista, realizzata dal pittore fiammingo Jean Claret, che si trova sopra l’altare maggiore.

La storia del martirio di Giovanni è antica e nuova insieme. Da sempre, nel mondo si taglia ciò che disturba. Giovanni non condannava il peccatore, ma il peccato. Per questo Erode non si sentiva da lui giudicato e nascostamente lo ammirava, salvo poi cadere in crisi davanti alla richiesta di tagliargli la gola.

A Bra, dove nel secolo scorso erano molto diffuse le concerie di pelli, sono diversi gli edifici sacri votati al patrono di quell’antica professione.

La festa di San Giovanni Decollato si coniuga anche con le pie pratiche di misericordia dell’Arciconfraternita dei Battuti Neri, nata poco prima del sorgere della chiesa dedicata al Battista e che più volte si è fatta promotrice con tutti i suoi confratelli e consorelle della sua conservazione e cura fino ai giorni nostri.

Silvia Gullino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium