/ Politica

Politica | 24 agosto 2022, 14:22

Provincia, salgono a oltre 50 gli amministratori della Granda in campo per la candidatura Robaldo

I rappresentanti dei 247 Comuni saranno chiamati a eleggere il nuovo presidente il 25 settembre, stesso giorno in cui si svolgeranno le politiche

Luca Robaldo

Luca Robaldo

In poche ore ha superato la soglia della cinquanta firme la lettera promossa dal sindaco di Busca Marco Gallo che invita il neo primo cittadino di Mondovì, Luca Robaldo, a candidarsi come presidente della Provincia di Cuneo. 

Tutti i sottoscrittori dell'iniziativa condividono lo stesso pensiero: la ricerca di una figura che possa essere "civica, dialogante, inclusiva, più attenta alle cose da fare che alle bandiere, può essere la soluzione per costruire quell’ampia coesione necessaria ad affrontare le grandi sfide che ci attendono". 

Il primo endorsement ufficiale, arrivato ieri da Busca, è stato seguito da molti Comuni del Monregalese, ma anche da Comuni più lontani dalla città del Belvedere, come Paesana, Ostana, Isasca, Elva e Cavallermaggiore. In dettaglio: 

Lorenzo Busciglio (Beinette), Dario Filippi (Briaglia), Nicola Schellino (Carrù), Francesco Cioffi (Cartignano), Davide Sannazzaro (Cavallermaggiore), Vincenzo Bezzone (Ceva), Ugo Arnulfo (Dogliani), Mauro Astesana (Dronero), Giulio Rinaudo (Elva), Ivano Airaldi (Farigliano), Roberto Ellena (Frassino), Stefano Rossi (Lisio), Paolo Vulcano (Manta), Roberta Barbero (Marene), Giovanni Fina (Melle),  Loris Emanuel (Moiola), Giuseppe Taramazzo (Montezemolo), Emanuele Sottimano (Niella Belbo), Giorgio Ferraris (Ormea), Silvia Rovere (Ostana), Emanuele Vaudano (Paesana), Simona Rossotti (Perlo), Luciano Sciandra (Priola), Germana Avena (Roccavione), Emidio Meirone (Sanfront), Michelangelo Turco (Villanova Mondovì), Silvano Dovetta (Venasca), Marco Margaria (Bim Valle Po), Giuseppe Ruaro (Caprauna), Paola Falco (Caraglio), Mauro Rebuffo (Castelnuovo di Ceva), Adriano Ferrero (Cigliè), Frabosa Sottana (Adriano Bertolino), Guido Foglio (Isasca), Emanuele Rizzo (Lesegno), Giorgio Reviglio (Marmora), Aldo Michelotti (Mombasiglio), Franco Bosio, (Monastero di Vasco), Mauro Fissore (Morozzo), Enzo Dho (Nucetto), Marco Turco (Pianfei), Gabriele Lice (Prazzo), Alessandro Ingaria (Priero), Paolo Bongiovanni (Roccaforte Mondoví), Luigi Ferrua (Rocca Cigliè), Domenico Michelotti (San Michele Mondovì), Daniele Garelli (Scagnello), Ernesta Zucco (Trinità), Valter Roattino (Vicoforte), Danilo Donetta (Viola), Giuseppe Chiavassa (Centallo), Gabriele Molinari (Castelletto Uzzone), Dora Perotto (Brondello), Michelangelo Ghio (Celle di Macra), Valerio Carsetti (Macra), Francesco Rocca (Bastia Mondovì). 

Al momento il panorama provinciale sembra propendere per una sfida a due, tra Luca Robaldo e il sindaco di Alba Carlo Bo

E mentre il sindaco monregalese pare al momento essere un nome capace di unire amministratori di comuni e zone anche molti diversi fra loro, incarnando le qualità dell''identikit' tracciato dal presidente Federico Borgna a fine mandato, sembra non trovare però l'assenso del centro destra Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia (leggi qui). La scadenza per la presentazione della candidatura alla presidenza è fissata alle 12 del 5 settembre, quindi la partita è ancora aperta e bisognerà attendere ancora qualche giorno per avere un quadro definito.

Gli amministratori dei 247 Comuni della Granda saranno chiamati a eleggere il nuovo presidente il 25 settembre, stesso giorno in cui gli italiani saranno chiamati alle urne per le politiche.

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium