/ Cronaca

Cronaca | 10 agosto 2022, 08:40

Uccise la moglie a bastonate: convalidato l'arresto del pensionato originario di Fossano

Giovenale Aragno si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il fatto è accaduto all'interno della loro abitazione di via Sandre a Venaria, nel Torinese

Uccise la moglie a bastonate: convalidato l'arresto del pensionato originario di Fossano

Resta in carcere Giovenale Aragno, il pensionato 73enne originario di Fossano che domenica, al culmine di una lite, ha ucciso a bastonate la moglie Silvana Arena all'interno della loro abitazione di via Sandre a Venaria (Torino). La donna era originaria di Cuneo.

L'uomo, difeso dall'avvocato Giovanni Passero, è comparso oggi davanti al Gip del Tribunale di Ivrea, che ha convalidato l'arresto e disposto la detenzione in carcere.

Aragno, che si è avvalso della facoltà di non rispondere, ha rilasciato delle dichiarazioni spontanee, nel corso delle quali ha sostenuto di non ricordare nulla di quei concitati momenti.

Al vaglio degli inquirenti problemi di depressione del 73enne: non è escluso che i legali possano chiedere una perizia psichiatrica.

redazione Torinoggi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium