/ Eventi

Eventi | 03 agosto 2022, 13:45

Domenica 21 agosto a Rocchetta di Cengio la Festa del Moco delle Valli della Bormida 2022

Passeggiate, mercatino artigianale, show cooking, street food e degustazioni di prodotti De.Co. e Panissa e Farinata preparata con il Moco

Domenica 21 agosto a Rocchetta di Cengio la Festa del Moco delle Valli della Bormida 2022

Si terrà domenica 21 agosto a Cengio Rocchetta la Festa del Moco, uno dei legumi più antichi anche delle valli della Bormida. La sua storia nasce da un progetto di Slow Food del 2011 con lo scopo di riportare nelle campagne, nelle cucine e sulle tavole, questo  legume simbolo di una concreta difesa della biodiversità.

Il programma dell’evento prevede al mattino un’iniziativa inedita rispetto alle passate edizioni, “Sui sentieri di Nico”, in ricordo di una persona speciale, generosa e collaboratore della Comunità della zucca di Rocchetta che ci ha lasciato nei mesi scorsi a causa di una crudele malattia. Nico, appassionato di escursionismo e di MTB, durante la malattia ha tracciato e curato diversi sentieri sulle colline sovrastanti il “Borgo della Zucca” e che domenica saranno percorsi da chi vorrà partecipare all’evento Il percorso prevede la partenza con MTB/E o a piedi, dall’area eventi in Piazza IV Novembre, dalle ore 9 e raggiungerà le “Polveriere” per poi ritornare poi al punto di partenza. Info per percorso e prenotazioni ai n° 333 3565302 – 333 4814299.

Sempre nella mattinata, il primo show cooking “Il Moco in cucina” con lo chef Paolo Bazzano del ristorante Quintilio di Altare, condotto dal giornalista enogastronomico, Claudio Porchia curatore della Guida dei Ristoranti della Tavolozza. La dimostrazione/spettacolo sarà ripetuta anche al pomeriggio con la preparazione della “Panissa” con la farina del Moco macinata a pietra.

Dalle ore 12 pranzo nel PalaZucca con menu alla carta e degustazione piatti con i prodotti De.Co. e non solo. Nel pomeriggio “Piccole mani in pasta” iniziativa didattica rivolta ai bimbi di ogni età a cura della Condotta Slow Food delle Valli della Bormida sull’utilizzo del “Moco”

La ”Panissa” e la “Farinata” p rep a ra te con la farina di Moco” saranno protagonisti della cucina di strada per tutto il pomeriggio.

A metà pomeriggio La trebbiatura-battitura del Moco delle Valli della Bormida coltivato dalle quattro Aziende Agricole produttrici di questo antico legume dell’ARCA del Gusto di Slow Food, De.Co. Cengio e dal 2017 prodotto P.A.T. (prodotti agroalimentari tradizionali)

Alla sera all’ombra dell’antica Torre, cena con i piatti della manifestazione e concerto dei Lhi Destartavelà che presentaranno il loro repertorio di musiche “Occitane, per riscoprire il significato profondo della loro poetica, i loro principi, in quanto profondamente attuali e necessari per il mondo di oggi; convivenza, tolleranza, paratge (pari opportunità), largueza (generosità)

L’iscrizione a “Sui sentieri di Nico”, ai laboratori di cucina, e al concerto, sono completamente gratuiti. Ai primi 100 iscritti sui sentieri di Nico in omaggio una sacca portaoggetti.

Una giornata all’insegna della convivialità e riscoperta di sapori e saperi con la consapevolezza che lo “stare insieme” ci può rendere migliori ..e di questi tempi ne abbiamo proprio bisogno. Programma completo sui social www.ilmocodellevallidellabormida.it info 3475946213. 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium