/ Sport

Sport | 29 giugno 2022, 12:10

Trial, il bargese Alessandro Amè a caccia di una top ten mondiale

Continua la crescita del talento classe 2006

Trial, il bargese Alessandro Amè a caccia di una top ten mondiale

Si fa sempre più interessante la carriera di Alessandro Amè, giovane talento (classe 2006) del trial, nato a Pinerolo e residente a Barge.

La stagione 2022 è iniziata da poco ma sono già numerosi i podi conquistati nelle gare del campionato ASI, regionale e italiano. Positive anche le recenti prestazioni ai Mondiali, in quattro diverse competizioni in terra di Spagna con un 13° posto (su 28 piloti) come migliore piazzamento. 

Risultati in continuità con quelli ottenuti nei sei anni precedenti, da quando ha iniziato a correre. Una grande passione la sua, cresciuta e coltivata dopo avere ricevuto in regalo una moto da trial dallo zio (Ivo Bossa, che tuttora lo segue).

Amè ha iniziato nel Moto Club Infernotto, prendendo parte, all'età di dieci anni, alle prime gare del trofeo amatoriale ASI Nord Ovest. Quasi immediato il passaggio alla categoria U14, fino alla vittoria, nel 2018 a Varallo Sesia, della medaglia di bronzo (categoria juniores) nel campionato italiano outdoor (eccellente risultato ottenuto all'esordio nella manifestazione).

Alessandro Amè è allenato e seguito da Stefani Bertolotti e corre per il Team TRS Italia (TRS Spagna nelle gare mondiali). 

Le prossime gare iridate si svolgeranno in Belgio e Francia e l'obiettivo top ten sembra alla sua portata.

 

 

sdl

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium