ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Al Direttore

Al Direttore | 21 giugno 2022, 07:15

"Ho risposto a circa 100 offerte di lavoro da parte di disperati ristoratori. Nessuno mi ha richiamato"

Riceviamo e pubblichiamo da Giovanni, che chiede una spiegazione alla cosa. E conclude: "Non sono i giovani che non vogliono lavorare, ma voi che non gli offrite dignità"

"Ho risposto a circa 100 offerte di lavoro da parte di disperati ristoratori. Nessuno mi ha richiamato"

Spettabile redazione,

scrivo per segnalare un'ingiustificata lamentela da parte della categoria dei ristoratori/albergatori in riferimento al cosiddetto introvabile personale di sala e cucina.

Ho lavorato per un anno in una nota azienda di servizi del territorio, dove mi hanno rinnovato il contratto due volte di seguito. Al terzo rinnovo, quello in cui avrebbero dovuto assumermi a tempo indeterminato, sono stato licenziato. Da prassi.

Ho conseguito diversi attestati professionali nel settore enogastronomico e da aprile ho riposto a circa 100 offerte di lavoro da parte di "disperati" ristoratori che cercavano personale a loro dire introvabile.

Non ho ottenuto risposta alcuna, NEANCHE UNA. Nessuno si è degnato di rispondermi. Mi piacerebbe averla qui, una risposta.

Oltre a questo, ho esperienza e patente di mezzi di movimentazione, ma anche in questo settore, niente di niente. Datemi una spiegazione a tutto ciò o almeno abbiate il pudore di non lamentarvi per la mancanza di personale. 

E per finire, non lamentatevi dei giovani perché non sono loro che non vogliono lavorare, ma voi che non gli offrite una dignità.

Giovanni Barone

al direttore

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium