Attualità - 16 giugno 2022, 11:52

Alba, Tripaldi: «Bene lo sportello passaporti, ma sui tempi le criticità non mancano»

Il consigliere di opposizione interroga la Giunta sul funzionamento del servizio da poco ripartito. Il sindaco Bo: «Dal 5 aprile 371 documenti consegnati su 380 richieste»

L'inaugurazione dello sportello passaporti col sindaco Bo e il questore Parisi

L'inaugurazione dello sportello passaporti col sindaco Bo e il questore Parisi

Dal 5 aprile ad Alba è nuovamente possibile richiedere il passaporto, grazie alla riapertura dello sportello della Polizia di Stato in piazza Risorgimento 1/A, all'interno del palazzo comunale.

Una soluzione ai problemi di chi, per ottenere il documento, doveva spostarsi a Bra quando non a Cuneo? Sicuramente un valido aiuto, ma ci sono alcune criticità, che durante il Consiglio comunale tenuto ieri state evidenziate dal consigliere di opposizione Fabio Tripaldi.

«Su segnalazione di alcune persone sembra che ci siano criticità sui tempi di richiesta online e su quelli di rilascio del passaporto – ha spiegato il consigliere illustrando il contenuto dell'interrogazione rivolta alla Giunta –. Sappiamo che in altre sedi le attese sono anche superiori ai sei mesi, ma credo che le urgenze possano essere valutate e trattate di conseguenza. La burocrazia ci mette sempre lo zampino, ma sarebbe importante capire come ovviare a queste difficoltà, che portano alla consegna del passaporto anche dopo tre mesi dalla domanda».

Sulla questione il sindaco Carlo Bo ha replicato così: «Partirei da un dato oggettivo: per fortuna abbiamo uno sportello anche ad Alba, presenza che può essere di valido aiuto per il territorio. I dati che sono arrivati direttamente dal Questore di Cuneo parlano di 380 richieste con 371 passaporti consegnati dal 5 aprile. Credo che in due mesi si sia già fatto molto. Certo, le segnalazioni di criticità sono sempre stimolo per migliorare, anche perché, nei due giorni di apertura settimanale dello sportello (martedì e giovedì), arrivano in media 30 pratiche, di cui 25 tramite procedura on line».

«Credo che la volontà di migliorare il servizio ci sia -
conclude Fabio Tripaldi - e mi fa piacere che la situazione sia presa in considerazione. È sempre costruttivo lavorare per migliorare i servizi a favore dei cittadini».

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU