Attualità - 11 giugno 2022, 07:15

La bella idea del sindaco di Roddino: "Tutto il paese riunito in una grande foto di gruppo"

Marco Andriano vuole riprendere una tradizione di inizio secolo scorso partendo da un'immagine che ritrae tutti i roddinesi del tempo riuniti in un solo scatto

Roddino ed i suoi abitanti nel 1913: una foto di gruppo che ha fatto la storia del paese (Foto Liberino)

Roddino ed i suoi abitanti nel 1913: una foto di gruppo che ha fatto la storia del paese (Foto Liberino)

Riportano le cronache che nell’agosto 2018, 570 cittadini di Banari si misero in posa per quella che il piccolo centro in provincia di Sassari, a 47 chilometri da Alghero e 30 km da Sassari, aspirava a candidare al Guinness dei Primati come “la fotografia di gruppo più grande al mondo”. Dalle stesse cronache non è dato sapere come alla fine il simpatico exploit sia stato valutato dai giudici del World Guinness Record, ma sugli stessi importanti numeri potrebbe attestarsi l’iniziativa ora lanciata dal sindaco di Roddino Marco Andriano.

«Un’idea che ha più di un secolo - afferma il primo cittadino - e dalla quale ne è nata un’altra: quella di far rivivere una tradizione che nel 1913 raccontava in una fotografia tutto il paese, grazie ad uno scatto dove si vedevano tutti i cittadini dell’epoca. Un’iniziativa che vorrei diventasse realtà, ispirata da un’altra attività svoltasi nei mesi invernali in paese dal titolo “Men sana in corpore sano”. Dai dialoghi con gli anziani c’è stata quasi una gara a ritrovare foto e soprattutto storie, un modo che, dopo due anni di relazioni difficili, ha facilitato il dialogo fra le persone.

Da questi incontri che in seguito hanno coinvolto anche altre persone si è deciso di arrivare ad una mostra a cielo aperto con alcune delle foto scelte  per la mostra “Roddino, le sue storie” che metterà in luce proprio i volti dei roddesi».

 

E la ciliegina sulla torta potrebbe essere la “foto del secolo”: «Il 17 luglio - prosegue Marco Adriano - per la dodicesima edizione della fiera del tartufo nero di Roddino, si vuole riprendere una tradizione che nel secolo scorso era abitudine: la grande foto di gruppo! Uno scatto che vorrebbe immortalare tutti i roddinesi: i 419 residenti in paese, quelli che sono emigrati e chi ha un filo rosso che passa per il cuore. Ci stiamo lavorando. Se ci sono riusciti ad inizio dello scorso secolo, dobbiamo farcela anche noi, per entrare nella storia del nostro paese».

Un mese di luglio caratterizzato anche da Mataria ‘d Langa: dal 22 al 24 luglio con appendice il 29 luglio giornate dedicate a street food e musica. Il 22 luglio Inoki e David Shorty, il 23 luglio Gang, Yo Yo Mundi e Paolo Bonfanti, il 24 luglio Santarè e Royal Party Band, per chiudere il 29 luglio con il concerto dei Magasin du Cafè con Roberto Ballauri. Per tutte le serate servizio di street food, ed il 24 luglio le famose costine di San Lorenzo. Tutti concerti a 10 Euro + prevendita su www.ticket.it. Per info 3516910661. Il Comune e la Pro Loco ringraziano la Fondazione CRC.

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU