Sport - 08 giugno 2022, 15:24

Langhe e Roero protagoniste alla The long way Caballero

Si è svolta la quarta tappa del tour europeo della manifestazione riservata ai possessori della leggendaria motocicletta Fantic Caballero. Il racconto di Roberto “Fantaroby” Fantaguzzi, responsabile dell'appuntamento

Langhe e Roero protagoniste alla The long way Caballero

Fantic Caballero, la motocicletta dei sognatori, è stata protagonista della The long way Caballero”, giunta alla quarta tappa europea, affidata al nostro lettore Roberto “Fantaroby” Fantaguzzi, istruttore FMI.

Ecco il resoconto della giornata, direttamente dalle parole di Fantaroby: «Domenica 29 maggio un gruppo di fortunati possessori del Fantic Caballero sono partiti dalla sede della Concessionaria Luciano Moto di Casalgrasso raggiungendo le Langhe dopo aver attraversato le Terre dei Savoia ed il Roero. Un favolos tour ad anello di oltre 130 km per moto Scrambler, alternando transiti su fondo naturale di strade bianche che hanno permesso di ammirare manieri e storici castelli, esaltando le caratteristiche di questa motocicletta.

Dopo le parole di Valerio Oderda, il sindaco di Racconigi che ha raccontato la storia della città e delle eccellenze del territorio, siamo arrivati a Monteu Roero, per una sosta fotografica  ammirando il paese e l'affascinante paesaggio caratterizzato dalle maestose Rocche del Roero.
Poi tutti in sella alla volta di Canale, Castellinaldo, Castagnito, Guarene dove, sulle rive del fiume Tanaro, punto strategico per la terza tappa, abbiamo ammirato il paesaggio del Roero da cui siamo arrivati, il Monferrato e le Langhe, dove siamo giunti a Grinzane Cavour con la visita e la degustazione all'Antica Torroneria Piemontese della Sebaste.


E non è finita qui: la tappa è proseguita per Roddi, Verduno, La Morra, Barolo e l’arrivo per il pranzo a Novello per degustare i piatti della tradizione piemontese all’Agriturismo Due Ciance.
Nel pomeriggio il sindaco del paese, Roberto Passone, ci ha accompagnati per una passeggiata nel Borgo di Novello con racconti su tradizione, storia enogastronomia del paese, per poi riprendere la via del ritorno».


E la soddisfazione collettiva non è mancata: «Tutti i partecipanti hanno espresso l'entusiasmo e la gioia di aver vissuto una fantastica esperienza su due ruote, e sono nate nuove amicizie e promesse per rivivere insieme giornate come questa. Graditissimi sono stati i complimenti di Maurizio Dolce e Franco Picco, due leggende dell'off road internazionale, anche loro ospiti del the long way Caballero. Un particolare ringraziamento a Giorgio Barbero, Presidente del Moto Club 100 Torri Alba, di cui faccio parte, per aver condiviso con me questa affascinante esperienza».

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU