/ Sport

Sport | 21 maggio 2022, 07:51

Finale Play-off A2/F: "A tre set dal sogno!"; Lpm Bam Mondovì e Cbf Macerata questa sera si giocano la promozione in A1

Trasferta da mille emozioni per la Lpm Bam Mondovì, che questa sera (ore 20:30) affronterà la Cbf Balducci HR Macerata nella "bella" per la promozione in serie A1. Pumine con al seguito più di 100 tifosi

Ilaria Peretti (ph.Maceratesi), la coppa promozione (ph. Pecchenino) e Maria Luisa Cumino (ph. Peirone)

Ilaria Peretti (ph.Maceratesi), la coppa promozione (ph. Pecchenino) e Maria Luisa Cumino (ph. Peirone)

Tutto in una sera! Il treno della serie A1 oggi farà tappa al Fontescodella di Macerata, dove alle 20:30 si affronteranno per la terza volta consecutiva le padrone di casa della Cbf Balducci HR e la Lpm Bam Mondovì. Un match che giunge dopo due "round" terminati con una vittoria per parte e dunque la squadra che questa sera uscirà dal campo con la vittoria in tasca avrà conquistato la promozione in A1.

Le Pumine di Solforati dovranno calarsi nei panni delle "gladiatrici" ai tempi dell'antica Roma; Taborelli e compagne scenderanno nella "fossa dei leoni" maceratesi. I tifosi marchigiani questa sera saranno tantissimi e cercheranno di spingere a gran voce le proprie beniamine verso la vittoria. Dall'altra parte del campo ci saranno loro, le ragazze di Bibo Solforati, che in punta di piedi, ma con grande merito, sono arrivate a giocarsi quest'ultimo atto della finale play-off.

Le Pumine non saranno sole, avranno più di 100 tifosi pronti a far sentire tutto il loro calore e pronti a perdere anche l'ultimo filo di voce a disposizione. Il fattore campo è sempre importante e nelle prime due gare è stato decisivo. Per questo la Cbf partirà sicuramente con i favori del pronostico, anche se a volte l'essere favorita può rappresentare una zavorra psicologica non indifferente.

La Lpm arriva a questa gara con una incredibile serenità, con l'atteggiamento di chi è consapevole di aver fatto appieno il proprio dovere, anzi probabilmente di aver già compiuto un mezzo miracolo. Alzi la mano chi dopo la sconfitta casalinga contro Olbia in gara 1 degli ottavi di finale avrebbe scommesso un centesimo per vedere le Pumine in campo questa sera, a soli tre set dall'A1. Eppure è così. La Lpm è arrivata fino a questo ultimo atto dimostrando tenacia, carattere e un cuore grande quanto una mongolfiera.

Gli aspetti tecnici di questa gara saranno sicuramente passati e ripassati sotto la lente d'ingrandimento di entrambi gli allenatori. Pertanto quello che probabilmente farà la differenza sarà soprattutto l'aspetto emotivo e caratteriale. Chi saprà interpretare meglio la gara, mettendo in campo pazienza, concentrazione e grinta avrà già compiuto un considerevole passo avanti verso il sogno.

Non sappiamo chi tra Macerata e Mondovì questa sera alzerà la coppa della promozione in A1, ma entrambe le squadre, per il solo fatto di essere arrivate fino a questo punto meritano un grande applauso. Il campo poi emetterà il suo verdetto...e, per quanto scontato, che vinca la migliore!

Matteo La Viola

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium