Eventi - 17 maggio 2022, 19:52

Grandi ospiti e non solo nei due giorni del primo “Festival della Cultura”di Fossano

Toni Capuozzo, Magdi Cristiano Allam e Alberto Torregiani tra le personalità attese nella città degli Acaja tra sabato 28 e domenica 29 maggio. Incontri, dibattiti e presentazioni a ingresso libero grazie all’iniziativa del Comune

Il giornalista Toni Capuozzo

Il giornalista Toni Capuozzo

Dopo due anni di pandemia c’è voglia di eventi. E il Comune di Fossano riparte anche dalla cultura, con il primo Festival dedicato al tema, il 28 e 29 maggio. 

Il Festival della Cultura di Fossano si svolgerà in due pomeriggi, dalle 14.30 alle 20, per parlare di cultura, attualità, libri, incontri. Per tutte le età e per tutti i gusti. Dal noir al food, dal giallo ai temi femminili. E poi tanto giornalismo, con le guerre di ieri e di oggi. 

Il grazie del sindaco Dario Tallone all’Atl e alla Fondazione Artea, così come agli sponsor, tra cui la CrFossano

L’assessore alla Cultura Ivana Tolardo ha illustrato il programma, che si svolgerà all’interno del Castello degli Acaja, nel cuore della città. 

Si partirà con il dottor Federico Ferrero, presso la sala polivalente del castello, per parlare di cucina piemontese. Un altro ospite illustre che chiuderà la prima giornata sarà Magdi Cristiano Allam, che parlerà del suo rapporto con Oriana, in una città che alla giornalista e scrittrice ha dedicato una strada. 

Domenica toccherà a Toni Capuozzo parlare di Balcani e guerra, con la presentazione dei suoi due ultimi libri. Chiuderà la due giorni di rassegna Alberto Torregiani

Ma non solo scrittori e personaggi di fama nazionale. Spazio agli scrittori del territorio, da Valentina Mattia a Bruno Vallepiano fino a Gian Maria Aliberti Gerbotto

Spazio anche ai bambini con Sara Troletti e la presentazione di “Storie per fare sogni belli”. Non mancherà lo sport, valorizzato nel suo ruolo educativo, soprattutto tra i più giovani, con l’intervento di Luigi Mastrangelo e Liano Perrelli

Un evento alla sua prima edizione, che l’assessore Tolardo ha voluto a tutti i costi e che ha richiesto mesi di lavoro per poter essere realizzato. “È un periodo in cui sta ripartendo tutto e non è stato facile riuscire a far arrivare gli ospiti, che sono invitati ovunque. Siamo quindi soddisfatti per avere nomi importanti, che hanno scelto di presentare qui i loro libri. Sarà un festival davvero per tutti”. 

Ingresso libero e senza prenotazione per tutti gli incontri.

 

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU