/ Attualità

Attualità | 17 maggio 2022, 18:05

Alba, oltre 70 le telecamere collegate in tempo reale alla nuova centrale operativa della Polizia Locale

Nella nuova sede uffici funzionali e moderni per l'accoglienza del pubblico e una postazione dedicata al controllo del territorio. Presto l’inaugurazione della sala riunioni che verrà intitolata a Gianfranco Boella, vigile urbano prematuramente scomparso nel 2017

Foto Barbara Guazzone

Foto Barbara Guazzone

Una nuova centrale operativa degna di un corpo di Polizia dedito alla sicurezza ed all’ordine, come si vede nei film. Questo può rendere l’idea di come ad Alba la Municipale abbia a cuore la città. Dal 15 aprile al piano terreno del Comune, nella vecchia sede storica ristrutturata della Polizia Locale, è stata aperta la nuova centrale operativa, che rappresenta il cuore dei locali completamente rinnovati.

«Il 15 aprile – afferma il comandante Antonio Di Ciancia siamo entrati nella sede ristrutturata al piano terreno. Una soluzione ottimale per il Corpo, più vicino ai mezzi in autorimessa, e per il pubblico, che qui può trovare l’ufficio verbali, la Polizia amministrativa e agraria, accedendo da piazzetta Chiodi, l’ufficio passaporti, e gli uffici del Comando, entrando da sotto i portici di via Cavour che immettono su piazza Risorgimento. Presto inaugureremo anche una sala riunioni intitolandola a Gianfranco Boella, il collega prematuramente scomparso nel 2017».

E la sede ha un nuovo cuore pulsante: «Il cuore del comando è la nuova centrale operativa - prosegue Di Ciancia - una “control room” dove si possono visionare le immagini live e registrate (fino a sette giorni in base alle norme di Legge, oltre se si tratta di eventi delittuosi) provenienti dalle 74 telecamere di videosorveglianza collegate e dislocate nei vari punti della città, dal centro alla periferia.
Una visione globale in tempo reale proiettata sui due schermi da 42 pollici.
In questo modo abbiamo sotto controllo diversi aspetti: la sicurezza urbana, le vetture in base al “targa system”, la Ztl per i varchi elettronici, la sicurezza stradale, quella ambientale, e le scuole medie della città, grazie ad un bando portato a termine con successo.
Questo modus operandi permette di lavorare in modo integrato anche con gli altri Corpi di Polizia sul territorio, per dare ai cittadini un servizio all’avanguardia».

Un sistema che dona una mano anche durante l’afflusso massiccio di persone agli eventi che nelle ultime settimane hanno confermato la vivacità di Alba, cittadina che sta ripartendo per tornare sui suoi livelli abituali in chiave turistica: «Nelle ultime due settimane abbiamo vissuto diverse manifestazioni importanti che ci hanno impegnato parecchio per garantire alle persone ordine e sicurezza. Dalla festa della Banca d’Alba con i suoi 13 mila soci votanti, alla festa dell’Alba Chopper, senza dimenticare Vinum e gli eventi in centro storico. Ci aspetta un finale di primavera ed un inizio estate importanti, a conferma di come Alba sia una città che ama essere viva. Siamo pronti», conclude il comandante.

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium