ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Sport

Sport | 16 maggio 2022, 17:49

Marathon Bike Cup Specialized: alla Pedalanghe la prima di Stefano Goria

Successi di Stefano Goria e Costanza Fasolis

Marathon Bike Cup Specialized: alla Pedalanghe la prima di Stefano Goria

La 9^ edizione della GF Pedalanghe, seconda tappa del circuito Marathon Bike Cup Specialized, segna la prima vittoria importante in una Granfondo per Stefano Goria del Team MagiCuneo, dopo una bella lotta con Adriano Caratide e un finale al cardiopalma. 

E’ stata una grandissima soddisfazione” - ci ha raccontato Goria - “ci tenevo tantissimo a fare bene perché non abito distante da qui. E’ il terzo anno che partecipo ed avevo provato il percorso nei giorni scorsi, e curato anche la tattica di gara. Sono contentissimo, ora sono leader del Marathon Bike Cup tra gli Open, a Cogne cercherò di fare del mio meglio per tenere la maglia il più a lungo possibile. Ringrazio il mio Team che è radicato in questa area, ho dato il massimo anche per loro, e Tabros per la bicicletta con cui mi trovo benissimo e con la quale ho un gran feeling”.

Una local detta legge anche tra le donne, ma qui si tratta di una conferma rispetto all’anno scorso: Costanza Fasolis fa ancora centro nonostante la sfortuna.

Il Marathon Bike Cup Specialized è tornato in Piemonte, dove tutto ebbe inizio, e continua a sfornare manifestazioni in luoghi suggestivi, perché la mtb è sudore, ma pedalare in scenari stupendi allevia un po’ la fatica. E’ stata la volta di fare tappa a Cossano Belbo, nel cuore dell’Alta Langa patrimonio dell’Unesco, tra vigneti, noccioleti e boschi di castagni.

La granfondo si è svolta su un percorso duro, lungo 45km e 1800 metri di dislivello. Il terreno si presentava compatto, a tratti polveroso, più umido nel sottobosco. La temperatura era tipicamente estiva, oltre 25°, e come sempre i primi caldi hanno condizionato la prestazione di diversi atleti. Sono stati 400 gli iscritti, 360 i partenti.

Partenza puntuale alle 10.00 dalla piazza del Municipio. Subito molto dura la prima salita, in parte asfaltata e in parte sterrata, e la selezione è subito importante: in testa rimangono appena sei corridori. Tra questi, sulla seconda salita, alzano il ritmo e riescono a fare la differenza Stefano Goria del MagiCuneo e Adriano Caratide del Tabros Racing Team.

I due vanno via di comune accordo e affrontano a ritmo elevato anche la seconda discesa. La terza salita vede sempre la coppia di testa dettare il ritmo, questa volta più regolare, mentre alle loro spalle sale forte Alessandro Saravalle, rosicchiando secondi su secondi. La svolta della gara è nel tratto finale, più veloce e vallonato e più adatto alle caratteristiche di Goria.

Quando il portacolori del MagiCuneo si accorge che da dietro sta rientrando Saravalle, Goria aumenta il ritmo per non farsi riprendere. Ne fa le spese Caratide (non in gran giornata e vittima di crampi proprio nel finale) che accusa il colpo e non riesce a seguire ne il compagno di fuga, ne Saravalle. Goria non ha intenzione di giocarsi la vittoria in volata, e nel finale da tutto per non fare rientrare Saravalle, riuscendoci. Riesce a mantenere per diversi chilometri un ridotto vantaggio di pochi secondi, una gran prova di testa e gambe, riuscendo a togliersi la soddisfazione della vittoria pedalando gli ultimi metri a braccia alzate. Al secondo posto chiude Saravalle con un distacco di appena 2”, e completa il podio Caratide a 1’56”.

Quarto posto per Lorenzo Trincheri, quinto per Davide Clerici.Tra le donne non basta la sfortuna a fermare Costanza Fasolis, RDR Italia Racing Team. Reduce dalla durissima Lessinia Legend del giorno precedente, è vittima anche di una foratura, ma giocando in casa avrebbe portato a casa la prova a qualsiasi costo. Si allena sempre su questi percorsi e doveva onorare la gara. Alla fine conclude con un vantaggio di 1’46” su Valentina Picca e circa 3 minuti su Nicoletta Meli.

Il dopo gara ha visto finalmente il ritorno del pasta party, un momento conviviale da passare con amici, avversari e famiglie, un bel segnale di ritorno alla completa normalità. Il pranzo è stato apprezzatissimo da tutti, anche perché ricchissimo e di qualità: antipasti, primo, secondo, contorno, dolce, acqua e birra per tutti.

Appuntamento per domenica 29 maggio con la terza prova del circuito, la GF Granparadiso di Cogne.  

27 Marzo: GF Muretto di Alassio – Alassio (SV)

15 Maggio: GF Pedalanghe - Cossano Belbo (CN)

29 Maggio: Gran Paradiso Bike – Cogne (AO)

5 Giugno: Rampignado - Bernezzo (CN)

18 Giugno: La Via del Sale - Limone Piemonte (CN)

3 Luglio: Assietta Legend – Sestriere (TO)

28 Agosto: Tour des Salasses Mont Blanc – La Salle (AO)

18 Settembre: GF Monte San Giorgio – Piossasco (TO)

2 Ottobre: La Prevostura - Lessona (BI) 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium