/ Eventi

Eventi | 14 maggio 2022, 09:38

Saluzzo, Mostra nazionale dell’Antiquariato: una ripartenza importante nella Castiglia che si inonda di verde

Il taglio del nastro ieri nell’ex maniero dei Marchesi. La mostra curata dall’antiquario Franco Brancaccio sarà visitabile fino al 22 maggio. “A Saluzzo l’attenzione all’arte antica non è mai venuta meno”. Nel cortile interno l’allestimento verde firmato dall’architetto Paolo Pejrone: è la novità 2022. Una ventina di prestigiose gallerie italiane nel percorso

Saluzzo, alla Castiglia si è aperta la Mostra nazionale dell'Antiquariato

Saluzzo, alla Castiglia si è aperta la Mostra nazionale dell'Antiquariato

Ripartenza importante: dopo gli anni Covid della Mostra nazionale dell’Antiquariato a Saluzzo, in una Castiglia, che si inonda di verde, con l’allestimento nel cortile interno firmato dall’architetto paesaggista Paolo Pejrone.

Ieri pomeriggio il taglio del nastro della rassegna, la 45ª, che sarà visitabile fino al 22 maggio.

La mostra curata per il quarto anno  dall’antiquario Franco Brancaccio, è uno dei pilastri portanti, con l’Artigianato e l’Arte contemporanea di Start, rassegna che per oltre due mesi, fa di Saluzzo un museo a cielo aperto, punteggiato di eventi e che ha fatto registrare ad oggi 10mila visitatori.

Numeri importanti e qualità di proposte, ha sottolineato il sindaco Calderoni nel momento inaugurale a cui sono seguiti i saluti di Alberto Dellacroce e Carlotta Giordano, rispettivamente coordinatore e presidente della Fondazione Bertoni, ente organizzatore della storica manifestazione, del presidente della Fondazione CrSaluzzo, Marco Piccat, e dell’architetto Paolo Pejrone.

Nel percorso venti fra i migliori antiquari italiani, con porcellane, quadri, tappeti, arredi, mobili, complementi d’arredo.  “Vi ringrazio per aver creduto nella manifestazione, per essere a Saluzzo e vivere la tradizione antiquaria - il grazie ai galleristi del curatore con un particolare pensiero alle gallerie bergamasche ( tre presenti in mostra) nella cui città non si è potuta realizzare la storica esposizione.

“Il gusto e la definizione di “bellezza” cambiano negli anni – afferma Brancaccioma Saluzzo resta una nicchia dove la tradizione ha radici che affondano nel secolo scorso e l’attenzione all’arte antica non è mai venuta meno”.

Tra le opere e i manufatti esposti che il pubblico potrà ammirare (sabato e domenica dalle  10 alle ore 20, gli altri giorni dalle 15 alle 20) una Madonna con Bambino opera del Maestro Francesco di Valdambrino Domenico (1363 - 1435 Siena), una coppia di angioletti barocchi di ambito berniniano, sorretti da basi a forma di nuvole, intagliati e dorati (XVI-XVII secolo, Roma), un comò piemontese a demilune Luigi XVI, una  scenografica galleria di busti bianchi.

La novità dell’edizione 2022 è un primo affaccio sull’antiquariato da giardino: attraverso una ambientazione verde nel cortile della Castiglia a cura dell’  architetto paesaggista Pejrone, cittadino onorario di Saluzzo, con la collaborazione di Armando Garden.

Una prospettiva per segnare la nascita di un nuovo ambito della rassegna che guarda agli spazi esterni, con oggetti in pietra, marmo, ferro battuto. In mostra  un pozzo in marmo statuario del 1480 circa e una fontana genovese in marmo bianco del 1500.

Orario d’apertura: sabato e domenica dalle 10 alle ore 20, feriali dalle 15 alle ore 20. Biglietti - Giornaliero: 10 euro ridotto Tessera Start: 5 euro , ingresso gratuito: fino a 16 anni compiuti. Navetta gratuita – domenica ore 10/12 - 14.30/17.30 con partenza da Piazza Montebello 1 Nei giorni feriali la Navetta Città bassa / Città alta - tutto il giorno a pagamento. Info www.fondazioneamletobertoni.it.

 

Non meno interessante a Saluzzo il programma di questo fine settimana:

Sabato 14 maggio per tutto il giorno nei giardini dell’APM a Saluzzo  RI-USARE PER FAR SUONARE: un intero weekend per giocare e divertirsi con installazioni sonore realizzate con oggetti riciclati e materiali naturali. Due stravaganti artisti/musicisti riempiranno i cortili della scuola APM con le loro creazioni più originali per far suonare e divertire grandi e piccoli.

Dalle 15.30 in occasione dei Kid Pass Days 2022, la Castiglia, sede espositiva della rassegna dell’Antiquariato, diventa per un giorno luogo di creatività e sperimentazione attraverso l’utilizzo e la lavorazione di un materiale tanto duttile quanto solido come il legno, utilizzato fin dall’antichità per svariati usi che lo rendono pregiato e umile allo stesso tempo. I piccoli partecipanti potranno mettersi in gioco e sperimentare diverse lavorazioni del legno per creare un piccolo manufatto artigianale. (Costo: 5€ a partecipante per bambini dai 6 ai 12 anni. prenotazione è obbligatoria: musakids@itur.it.

Fino al 22 maggio sarà possibile visitare la 27ª Mostra di Arte Contemporanea di Saluzzo per la prima volta Powered by Paratissima. L’esteso progetto espositivo, a cura di Francesca Canfora si articola nelle ampie sale del Quartiere, Ex Caserma Musso, e coinvolge in tutto circa una trentina di artisti, che interpreteranno il tema del ri-abitare attraverso le più varie tecniche e linguaggi espressivi.

Sabato 14 maggio ore 21 Chiesa della Croce Nera - Carlo Morena in Cinematico. In collaborazione con l’Associazione Collegium Artium Per Jazz Visions Piano Solo Series. Ingresso 12 euro ridotto 10 euro (fino a 18 anni e oltre i 65)

Domenica 15 maggio -15.30 Città alta “In tour tra i musei - Il museo della civiltà cavalleresca.  Cinque date per scoprire il sistema museale della Città di Saluzzo. Dopo i primi appuntamenti presso l’antico palazzo comunale e il museo della memoria carceraria, è il turno del museo della civiltà cavalleresca, luogo ideale per una narrazione della storia e della vita all’epoca del marchesato. Iniziativa promossa da Mu.Sa. - Musei Saluzzo per permettere a turisti ma anche a residenti, di ogni età, di conoscere in maniera più approfondita le peculiarità dei musei civici, scovando contenuti e curiosità meno noti. Prima o dopo aver partecipato alla visita guidata è possibile percorrere gli spazi espositivi della Mostra Nazionale di Antiquariato, allestita anch’essa all’interno della Castiglia. Info e prenotazioni: musa@itur.it tel. 800 942241

Start/Off Domenica 15 maggio  tutto il giorno Giardini APM - Via Volta RI-USARE PER FAR SUONARE Un intero weekend per giocare e divertirsi con installazioni sonore realizzate con oggetti riciclati e materiali naturali. Due stravaganti artisti/musicisti riempiranno i cortili della scuola APM con le loro creazioni più originali per far suonare e divertire grandi e piccoli. 

Domenica 15 maggio ore 15 Tastè, Antico Palazzo Comunale Laboratorio Pluf con La Fabbrica dei Suoni.

Tutte le informazioni, i dettagli sulle modalità di ingresso e il programma si trovano sul sito http://startsaluzzo.it/ e sui profili social con l’hashtag #Start22 su Facebook e Instagram @StartSaluzzo.

VB

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium