ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Sanità

Sanità | 12 maggio 2022, 12:37

Dal San Luigi di Orbassano il nuovo primario di neurologia dell’ospedale Santa Croce

E’ il dottor Marco Capobianco, torinese, 49 anni, già direttore dell’omologo reparto interno all’ospedale universitario torinese e responsabile del Centro di riferimento regionale per la sclerosi multipla

Il dottor Marco Alfonso Capobianco, 49 anni

Il dottor Marco Alfonso Capobianco, 49 anni

Il dottor Marco Alfonso Capobianco è il nuovo direttore della Struttura Complessa di Neurologia dell’Azienda Ospedaliera S. Croce e Carle di Cuneo.

Torinese, 49 anni, dopo la specializzazione in Neurologia conseguita nel 2002 presso l’Università degli Studi di Torino e una serie di incarichi presso aziende ospedaliere e sanitarie torinesi, dal luglio 2007 a tutt’oggi il dottor Capobianco ha rivestito il ruolo di dirigente medico di Neurologia a tempo indeterminato presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria "San Luigi Gonzaga" di Orbassano, dove si è occupato soprattutto di sclerosi multipla.
Qui ha percorso tutta la carriera lavorativa fino al conferimento, nel 2021, dell’incarico di direttore facente funzioni della Struttura Complessa di Neurologia e del Centro di riferimento regionale Sclerosi multipla.

Dichiara il direttore generale dell’azienda ospedaliera cuneese Elide Azzan: “Prosegue il programma strategico della Direzione Generale che, oltre a rafforzare la dotazione tecnologica e l’innovazione ospedaliera, intende dotare le strutture aziendali di direttori clinici di grande competenza e professionalità, necessari per mantenere le caratteristiche di centro hub di riferimento per l’area omogenea”.

Il dottor Capobianco ha svolto attività clinico-assistenziale nell’ambito della struttura di Neurologia del San Luigi acquisendo competenza nella gestione delle comuni patologie neurologiche. In particolare, ha partecipato a tutte le attività di assistenza clinica ambulatoriale, di ricovero ordinario, di Day Service/Day Hospital e di pronto soccorso.

In tale ambito ha acquisito competenza nella gestione delle patologie neurologiche acute e in particolare dell’ictus con accesso alla trombolisi endovenosa sistemica, stato di male epilettico, patologia neurologica infiammatorio-infettiva, patologia neurologica post-traumatica, neuro-oncologia.

Il neo direttore è anche segretario della Rete Regionale Sclerosi Multipla della Regione Piemonte e del Gruppo di Lavoro Regionale del Percorso di Salute e Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale Sclerosi Multipla; componente del Gruppo di Studio Tumori del Sistema Nervoso della Rete Oncologica Piemonte e Valle d'Aosta dal gennaio 2022; rappresentate dei Centri italiani Sclerosi Multipla nel Comitato Scientifico del Registro Italiano Sclerosi Multipla dal giugno 2019.

E’ autore di oltre 95 articoli scientifici recensiti e di più di 300 abstract a congressi scientifici.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium