ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Attualità

Attualità | 11 maggio 2022, 17:17

A San Benedetto Belbo la Censa di Placido riapre al pubblico: Beppe Fenoglio rivive grazie alla tecnologia

Inaugurazione sabato 14 maggio ore 14.30. Al mattino trekking alla ricerca dei luoghi fenogliani. «Vivere i posti del grande scrittore è come entrare nei suoi libri, e la Censa di Placido ha molto da raccontare di lui, della sua vita, dei personaggi dei suoi libri. Ci sarà un percorso multimediale che farà emozionare» dichiara Bianca Roagna, direttrice del Centro Studi Beppe Fenoglio

La Censa di Placido, qui rivivranno Beppe Fenoglio ed i suoi racconti

La Censa di Placido, qui rivivranno Beppe Fenoglio ed i suoi racconti

Sabato 14 maggio ore 14.30: una data da cerchiare in rosso per gli amanti della cultura. Il paese di San Benedetto Belbo ospiterà la cerimonia di riapertura al pubblico della Censa di Placido, luogo fenogliano per eccellenza che, dopo un lungo abbandono e imponenti lavori di restauro e recupero, è diventato la sede di un polo culturale e turistico dedicato alla memoria letteraria di Beppe Fenoglio.
Un luogo vissuto, raccontato, amato dallo scrittore, dove, grazie ad un percorso interattivo e multimediale, tutto automatizzato, il visitatore potrà rivivere quel tempo che fu caro all’autore.

La giornata di sabato 14 maggio prenderà il via già al mattino con il trekking alla ricerca dei luoghi fenogliani situati lungo il Belbo e nelle frazioni del paese, mentre alle 14.30 è prevista l’inaugurazione, alla presenza del sindaco di San Benedetto Belbo Emilio Porro, Daniele Cerrato consigliere comunale con delega alla Cultura e figlioccio di Beppe Fenoglio e figlio di Luciana e Ugo, tra i più cari amici dello scrittore.
Concluderà la prima parte della cerimonia l’intervento di Margherita Fenoglio, figlia dello scrittore, in rappresentanza del Centro Studi Beppe Fenoglio e il Comitato Promotore del Centenario Fenogliano. Dopo gli interventi da parte dei tecnici che hanno curato il progetto, sarà possibile visitare la Censa a piccoli gruppi, in relazione alla capienza degli spazi a disposizione.
L’attore Paolo Tibaldi e il musicista Mauro Carrero accompagneranno con le loro performance gli ospiti lungo le vie del paese, dove saranno disponibili anche le guide turistiche che mostreranno ai visitatori i luoghi storici, non solo fenogliani, di San Benedetto. In occasione dell’inaugurazione e fino a settembre 2022, alle pareti della Censa si potranno anche ammirare gli acquerelli con viste di San Benedetto e di vita di Langa ispirati a Beppe Fenoglio, opera della pittrice Ines Daniela Bertolino. La giornata si concluderà con un rinfresco, offerto dal Circolo ACLI Agrifoglio.

I PERSONAGGI DI BEPPE FENOGLIO RIVIVONO COME SU UN SET CINEMATOGRAFICO

Questa frase riassume la bontà del progetto multimediale che anima la Censa di Placido, ben illustrato da Bianca Roagna, direttrice del Centro Studi Beppe Fenoglio: «Vivere i luoghi fenogliani è come entrare nei libri dello scrittore - afferma la direttrice - e la Censa di Placido ha molto da raccontare di lui, della sua vita, dei personaggi dei suoi libri. Le stagioni estive passate con gli amici a San Benedetto Belbo, i pensieri, gli scritti che lo hanno ispirato: in questo luogo c’è molto di Beppe Fenoglio, e il visitatore lo potrà rivivere grazie ad un percorso immersivo, per mezzo di strumenti multimediali e tecnologici.

Personalmente trovo che poter raccontare Fenoglio dall’interno dei suoi luoghi possa essere un modo molto suggestivo di ricordarlo. Si entra nelle pagine dei suoi libri, si vive come un miraggio su un set cinematografico che racconta il territorio visto con gli occhi dello scrittore.
Ringrazio Daniele Cerrato, che ha avuto la fortuna di avere Beppe Fenoglio come padrino di battesimo, il sindaco Emilio Porro per il loro impegno, e tutti coloro che hanno contribuito alla rinascita della Censa di Placido.
Riaprirla significa molto per San Benedetto Belbo, ed è la conferma di come lo scrittore sia amato dal territorio e dagli estimatori della cultura che si esprime attraverso la scrittura».

 

Anche Riccardo Corino, il presidente Centro Studi Beppe Fenoglio, è pronto a questo evento, e ne sottolinea l'aspetto emozionante: «Sabato vivremo un momento fortemente emozionante del Centenario di Beppe Fenoglio. Il Comune di San Benedetto Belbo ha recuperato la Censa di Placido Canonica per farla rivivere in una nuova funzione culturale. L’inaugurazione della struttura sarà un giorno di festa per tutti i fenogliani che si raccoglieranno attorno ad un luogo che richiama le più belle pagine di Beppe Fenoglio. Il Centro Studi è riconoscente all’Amministrazione Comunale di San Benedetto Belbo, al Sindaco Emilio Porro e in modo particolare all’assessore Daniele Cerrato che ci riporta alla memoria il padre, il maestro Ugo Cerrato, amico fraterno e prezioso testimone di Beppe Fenoglio».

 

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium