/ Sport

Sport | 08 maggio 2022, 18:51

Finale Play-off A2: la Lpm Bam Mondovì sconfitta per 3-2 sul campo della Cbf Macerata; Domenica prossima gara-2 al PalaManera

Buona prestazione della Lpm Bam Mondovì, che va vicinissima all'impresa in casa della Cbf Balducci Macerata. Tie-break amaro per le Pumine. Domenica prossima gara-2 a Mondovì

Un attacco di Leah Hardeman a Macerata (foto Cristiano Silvestri)

Un attacco di Leah Hardeman a Macerata (foto Cristiano Silvestri)

Impresa sfiorata per le Pumine in terra marchigiana! La Lpm Bam Mondovì viene superata in rimonta dalla Cbf Balducci Macerata per 3-2 in gara-1 della finale dei Play-off promozione. Sconfitta amara, giunta al termine di una gara appassionante e caratterizzata dalla grande tensione. Le ragazze di Solforati hanno disputato una gara generosa e con un pizzico di attenzione in più l'esito del match poteva essere più favorevole.

Dopo tre set giocati ad altissimo livello, le rossoblù hanno subito il ritorno di Malik e compagne. La Lpm ha pian piano perso la solidità iniziale, finendo per lasciare strada alle marchigiane di Paniconi. Una partita giocata alla pari e che per quanto visto in campo lascia ancora intatte le possibilità di promozione delle Pumine, che domenica prossima avranno la possibilità di rifarsi in gara-2 al PalaManera.

PRIMO SET: Taborelli a segno con un pallonetto lungo. Già due errori al servizio per le Pumine e risultato in parità sul 3-3. Break per la Lpm che va a condurre 4-6. Pronta risposta delle marchigiane, brave a rimettere subito il risultato in parità. Il muro monregalese è solido e la Lpm torna avanti sul 6-9. La Cbf recupera il distacco e rimette il punteggio in parità sul 12-12. Il Puma torna in vantaggio di due lunghezze, ma viene subito ripreso sul 16-16. Padrone di casa sul 19-18. Time-out chiesto da coach Solforati. Si rientra in campo e Francesca Cosi piazza un ace. Un paio di errori della Cbf consente alle pumine di tornare in parità sul 20-20. Entra in campo Pasquino per Cumino. Sul 21-22 questa volta è coach Paniconi a chiamare il time-out. Muro vincente di Molinaro. Invasione di campo contestata a Macerata e per la Lpm arrivano 3 set-point. Secondo time-out per coach Paniconi. Al primo tentativo arriva l'errore di Stroppa che chiude il set sul 21-25

SECONDO SET: si ricomincia con l'ace di Leah Hardeman. Anche Trevisan è incisiva a rete e il Puma va sull'1-3. Ancora un ace, questa volta di Taborelli e il vantaggio sale di 3 lunghezze. Ace di Trevisan e pumine sul 3-7. Il muro maceratese limita i danni. Doppio errore di Hardeman e distanze più vicine. Sassata di Taborelli e Mondovì vola sul 6-11. Time-out di coach Paniconi. Si rientra in campo e Taborelli colpisce ancora. Mini-break conquistato da Fiesoli e compagne. La Cbf recupera tre lunghezze e va sul 12-15. Le marchigiane ci credono e rosicchiano ancora un punto. Sul 15-17 coach Solforati chiama il time-out. Dopo una lunga rincorsa Macerata riacciuffa la parità sul 20-20. La Cbf mette la freccia e va a condurre 23-21. Time-out chiesto da coach Solforati. Poco dopo Michieletto mette a segno il punto del 25-22.

TERZO SET: buona ripartenza delle pumine, avanti sull'1-3. Il punteggio torna in parità sul 5-5. Muro di Molinaro ed Lpm sul 5-7. Il muro di Montani consente alle pumine di andare sul 7-11. Coach Paniconi chiama il time-out sull'11-16. Le ragazze di Solforati continuano a spingere e volano sul 12-19. Ace di Leah Hardeman. Macerata in grande difficoltà e le pumine ne approfittano per allungare. Sul 12-21 arriva la seconda richiesta di time-out da parte della panchina marchigiana. La Lpm è un treno in corsa. Sul 12-23 entra in campo Sofia Ferrarini. Ancora il muro monregalese protagonista e sul 12-24 per le rossoblù arrivano dodici set-point. Al secondo tentativo arriva l'errore al servizio della Cbf che chiude il set sull 13-25.

QUARTO SET: Pumine subito sull'1-3. Nuova parità sul 3-3. Break per le padrone di casa, che si portano sull'8-5. Coach Solforati non è soddisfatto delle sue e chiama il time-out. La Lpm recupera una lunghezza, ma poi deve subire un nuovo break delle marchigiane, avanti 12-7. Buon momento delle padrone di casa, che dopo il muro di Fiesoli volano sul 16-10. Secondo time-out chiesto da coach Solforati. Cresce il vantaggio della Cbf. Taborelli continua a sbattere sul muro marchigiano e sul 19-11 sono otto i punti di vantaggio delle padrone di casa. Dentro Pasquino e Bonifacio. Sul 24-14 arrivano dieci set-point per le ragazze di Paniconi. La pipe di Malik chiude il set sul 25-15. Si va al tie-break.

TIE-BREAK: il primo punto lo porta a casa Macerata. Cbf avanti 3-1. Muro marchigiano sempre solido e padrone di casa sul 5-2. Time-out chiesto da Solforati. Accorcia le distanze il Puma, sotto 7-5. Si va al cambio campo sull'8-5. La Lpm non molla e si avvicina alle avversarie sul 9-8. Time-out chiesto da Solforati sull'11-8. Attacco vincente di Malik e punto del 12-10. Invasione di Cumino e Macerata vicina alla vittoria. Sul 14-10 arrivano 4 match-point per la Cbf. Leah Hardeman viene murata e la gara si chiude sul 15-10.

CBF BALDUCCI HR MACERATA - LPM BAM MONDOVI' 3-2 (21-25 25-22 13-25 25-15 15-10) 

CBF BALDUCCI HR MACERATA: Ricci 2, Fiesoli 9, Cosi 7, Malik 24, Michieletto 12, Pizzolato 13, Bresciani (L), Peretti, Stroppa, Ghezzi, Gasparroni, Martinelli. All. Paniconi.

LPM BAM MONDOVI': Hardeman 19, Molinaro 6, Taborelli 25, Trevisan 10, Montani 6, Cumino, Bisconti (L), Bonifacio 1, Pasquino, Ferrarini. All. Solforati. ARBITRI: Nava, De Simeis. NOTE - Durata set: 24', 25', 21', 21', 16'; Tot: 107'.

Top scorers: Taborelli V. (25) Malik P. (24) Hardeman L. (19) 

Top servers: Hardeman L. (2) Trevisan F. (1) Taborelli V. (1) 

Top blockers: Pizzolato V. (6) Taborelli V. (4) Hardeman L. (3)

Matteo La Viola

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium