Politica - 29 aprile 2022, 16:16

A Castiglione Falletto c'è un nuovo vice sindaco: Giuliano Moscone passa il testimone a Giovanni Chiotti

Allo storico secondo cittadino anche una targa ricordo in riconoscenza del suo pluridecennale servizio alla comunità. Il cambio di mansione era stato concordato durante un consiglio comunale di poche settimane fa

A Castiglione Falletto c'è un nuovo vice sindaco: Giuliano Moscone passa il testimone a Giovanni Chiotti

Un passaggio di consegne emozionante quello che ieri sera, giovedì 28 aprile, è stato vissuto dall’amministrazione comunale di Castiglione Falletto. Il vice sindaco Giuliano Moscone ha passato il testimone a Giovanni Chiotti, e tutti i membri del Comune lo hanno ringraziato con una targa ricordo, un simbolo di riconoscenza per i suoi tanti anni di servizio alla comunità. Infatti Giuliano Moscone ha ricoperto la carica di vice in molte amministrazioni che si sono succedute alla guida di questo paese delle Langhe.

«È stata un’esperienza durata decenni e che mi ha permesso di mettermi a servizio del mio paese dove sono nato. Sono stati anni positivi e spero che i compaesani abbiano apprezzato il mio impegno. Sono molto contento per questo riconoscimento che non mi aspettavo, e ringrazio tutti per questa dimostrazione di affetto nei miei confronti» ha dichiarato Giuliano Moscone, al termine della cerimonia a sorpresa.

Ed ora a ricoprire la carica di vice sindaco tocca a Giovanni Chiotti che afferma: «Sono onorato di ricevere questa eredità importante, e molto felice che Giuliano e tutto il consiglio mi abbiano dato fiducia. Per me diventare vice sindaco è un passaggio importante, e, conoscendomi, farò di tutto per il bene del paese e per cercare di aiutare e soddisfare i Castiglionesi. Sono felice perché ricevo il testimone da una persona che ha fatto tanto, e che considero una memoria storica per tutti noi. Parto da questo episodio: mentre io e Giuliano facevamo la foto insieme mi ha detto una frase che mi ha commosso e che recita “sono felice di passarti il testimone, e, se avrai bisogno di me, ci sarò sempre”».

Il sindaco Paolo Borgogno commenta così la serata: «Conosco Giuliano Moscone fin da quando sono bambino, e per me rimane una colonna portante del paese. Sono onorato di aver lavorato con lui nelle mie amministrazioni, e questo riconoscimento testimonia il bene che il Comune gli ha sempre voluto».

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU