Attualità - 29 aprile 2022, 12:04

Trasferimento a Roma per Pietro Nen, per più di tre anni dirigente della Squadra Mobile di Cuneo

Veneto, classe 1988, dal 2 maggio sarà al Servizio centrale operativo, che coordina le squadre mobili di tutte le questure italiane

Trasferimento a Roma per Pietro Nen, per più di tre anni dirigente della Squadra Mobile di Cuneo

Il commissario Pietro Nen, dirigente della Squadra Mobile della Questura di Cuneo per più di tre anni, dal prossimo 2 maggio sarà in servizio a Roma, presso il Servizio centrale operativo, che coordina le squadre mobili delle questure italiane e l'attività investigativa sulla criminalità organizzata. 

Un incarico prestigioso per lui, classe 1988, Veneto di Mestre.

Nen è in Polizia da circa sette anni. Ha una laurea in giurisprudenza conseguita a Bologna e un master in professioni legali. Ha frequentato la scuola superiore di Polizia a Roma, vincendo poi il concorso.

Nei circa tre anni alla guida della Mobile della Questura di Cuneo, ha guidato e concluso brillanti operazioni antidroga e altre nell'ambito dei reati contro il patrimonio.

Tra le operazioni più significative, "Sorvegliati Speciali", che portò a sgominare una banda di criminali "trasfertisti" provenienti da diversi centri del Piemonte e operanti nelle province di Rimini e Forli-Cesena con l'aiuto di un basista.

Un'altra operazione significativa è stata quella denominata "Family Affairs", quando venne sgominata un'associazione a delinquere dedita ai furti e responsabile di almeno una ventina di colpi. 

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU