Eventi - 28 aprile 2022, 21:53

A Cuneo le immagini e i video che raccontano i cambiamenti climatici e l'acqua, risorsa inestimabile

Aprirà al pubblico domani 29 aprile presso lo Spazio Innov@zione della Fondazione CRC (via Roma 17), in collaborazione con National Geographic Society

A Cuneo le immagini e i video che raccontano i cambiamenti climatici e l'acqua, risorsa inestimabile

Acqua. L'acqua che in una provincia come quella Granda, circondata dalle montagne, sembrava bene inesauribile, ci sta chiedendo il conto. E lo farà ancor di più nei prossimi mesi, mettendoci di fronte ad una siccità che preoccupa tutti. E che ci mette di fronte alle conseguenze tangibili dei cambiamenti climatici.

Questo il tema della mostra che aprirà al pubblico domani 29 aprile a Cuneo, presso lo Spazio Innov@zione della Fondazione CRC (via Roma 17).

“Capire il cambiamento climatico. Acqua, una risorsa insostituibile”, organizzata da CRC Innova e Fondazione Artea, con il contributo di Fondazione CRC, in collaborazione con National Geographic Society, con la consulenza scientifica dell’Università di Pavia e prodotta da OTM Company e Studeo group, resterà aperta al pubblico fino al dal martedì al venerdì dalle 15.30 alle 20 e il sabato e domenica dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20. Per maggiori informazioni telefonare allo 0171/452721, sesterà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, fino al 31 lugli , dal martedì al venerdì dalle 15.30 alle 20 e il sabato e domenica dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20.

Attraverso le di immagini di grandi maestri della fotografia, tra cui Paul Nicklen, Melissa Farlow, Pete McBride, James Balog, Gerd Ludwig, Joel Sartore, e filmati di National Geographic verrà creato un percorso immersivo in cui il visitatore sarà spinto a farsi parte attiva in un’esperienza che, dall’emozione, porterà alla consapevolezza e inviterà all’azione.

La mostra, in particolare, sarà articolata in due parti: una prima parte “emozionale”, i cui contenuti multimediali saranno presentati in due sale del percorso espositivo, attraverso video immersivi e di circa 8/10 minuti di durata ciascuno, con l’utilizzo delle immagini di National Geographic, accompagnati da audio originale, con riferimento all’elemento “acqua” sui temi: la bellezza della natura e gli effetti causati dal cambiamento climatico. 

Nella seconda parte, di carattere più informativo e divulgativo, saranno proposti approfondimenti su sei diversi temi: dopo un’introduzione finalizzata a ribadire l’importanza della risorsa acqua come vitale e insostituibile, il percorso si snoderà trattando i temi della gestione sostenibile delle riserve interne come fiumi e laghi, del monitoraggio del regresso dei ghiacci, delle piante come sentinelle del cambiamento climatico, delle tecniche per prevedere e mitigare il fenomeno dei dissesti geologici e delle strategie delle piante per far fronte alla siccità.

Oggi a Cuneo l'anteprima della mostra, alla presenza di Ezio Raviola, alla sua prima uscita pubblica da presidente della Fondazione Crc. Raviola ha evidenziato come, nei suoi 55 anni, sia la prima volta che si parla di razionamento della risorsa idrica nella nostra provincia. "Siamo partiti da dove ci eravamo lasciati in autunno, con la mostra Cuneo Provincia Futura. Il futuro sarà incerto se continueremo a maltrattare la terra che ci ospita", ha detto prendendo la parola in occasione dell'anteprima della mostra.

Capire il cambiamento climatico. Acqua, una risorsa insostituibile è un progetto emozionale e di carattere divulgativo che invita a riflettere sulle cause e gli effetti dei mutamenti del clima e le ripercussioni sul pianeta presenti e future. Un progetto – spiega Davide De Luca, direttore della Fondazione Artea –  molto impegnativo, pensato per raggiungere target diversi di pubblico".

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU