Sport - 26 aprile 2022, 15:30

Bra-Bra: l'avete fatta quella con la bicicletta Gravel?

A corollario della granfondo si è svolta una pedalata randonnè con circa cento partecipanti sviluppatasi in due percorsi tra le Langhe

La guida Roberto Fantaguzzi durante la "Xperience gravel Bra-Bra"

La guida Roberto Fantaguzzi durante la "Xperience gravel Bra-Bra"

Una Bra-Bra vissuta in modo alternativo. A corollario della famosa Granfondo di ciclismo, si è svolta la “Xperience gravel Bra-Bra” con partenza e arrivo in stile randonnè da Pollenzo.

La guida cicloturistica del Piemonte, Roberto Fantaguzzi, ha partecipato a questa interessante iniziativa sportiva percorrendo il circuito più lungo (70 km) che ha toccato i Comuni di La Morra, Novello, Barolo, Castiglione Falletto, Monforte, Serralunga, Roddi e Verduno, incrociandosi con il tracciato corto (46 km) presso il famoso cedro del Libano dove i partecipanti hanno potuto assaporare le eccellenze enogastronomiche locali in un ricco buffet.

«Ho avuto modo, afferma Fantaguzzi, di vivere questa esperienza insiema ad altri cento partecipanti. Insieme abbiamo apprezzato le peculiarità delle gravel, “biciclette da ghiaia”, semplici e versatili, che permettono di pedalare su strade secondarie o sterrate fuori, dal traffico e di vivere panorami mozzafiato. I due pecorsi sono stati studiati per esaltare le caratteristiche di questo mezzo e per rendere le Langhe proganiste.

Un’esperienza impegnativa ma molto bella su un percorso tecnico ma impegnativo, con 1760 metri di dislivello, che alla fine ha soddisfatto i partecipanti, e che ha dimostrato come le Langhe siamo ricche di una fitta rete di percorsi alternativi che possono tranquillamente considerarsi un'attrazione turistica di grande fascino. E queste strade fanno parte della proposta turistica che, come guida, offro agli amanti della bicicletta gravel. E mi raccomando divertitevi sulle ruote!».

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU