/ Attualità

Attualità | 28 marzo 2022, 10:27

Giornata mondiale dell'endometriosi, in Italia colpisce oltre 3 milioni di donne

Marzo è il mese dedicato alla sensibilizzazione su questa patologia, la cui diagnosi spesso arriva dopo diversi anni, con gravi conseguenze a livello fisico, psicologico e sociale

Montecitorio illuminato di giallo. Foto Facebook Endomarch Team Italy

Montecitorio illuminato di giallo. Foto Facebook Endomarch Team Italy

Che cosa significa "Vivere come una su dieci"? 

Lo sanno le donne che, ogni giorno, convivono con l'endometriosi, ma anche coloro che stanno loro accanto. E per questo oggi, 28 marzo, si celebra la giornata internazionale per la consapevolezza sull'endometriosi.

Il team "EndoMarchItaly", quest'anno, ha condiviso un video messaggio realizzato con tutti coloro che in maniera diretta e non, si trovano a fare i conti con questa malattia, diffusa ma poco conosciuta, pur interessando circa il 10% (190 milioni) delle donne e delle ragazze in età riproduttiva a livello globale.

Per la prima volta, quest'anno, palazzo Montecitorio si è illuminato di giallo per sensibilizzare su questa malattia.

"Anche io partecipo alla Virtual EndoMarch 2022 organizzata da Alice odv - Endomarch Team Italy" - scrive sui social Irene, da Torino, che ci aveva raccontanto la sua storia lo scorso anno (leggi qui), partecipando alla maratona virtuale di "EndoMarch".- sarebbe stato bello essere insieme alle mie compagne di sventura, abbracciarle e ridere con loro, ma oggi è un giorno no, per me e molte di loro. Ringrazio il Endomarch Team Italy per aver organizzato l'evento e per la raccolta fondi a sostegno del team del dott. Marcello Dottor Marcello Ceccaroni dell’Ospedale Sacro Cuore / Don Calabria di Negrar (VR) per 'l’istituzione di una borsa di studio volta all’assunzione e alla formazione di una nuova figura medica specializzata in ginecologia, con un contratto che prevede una solida preparazione alla diagnosi e al trattamento dell’endometriosi e l’inserimento in un progetto di ricerca sulla patologia (cit)'. Ringrazio il mio ginecologo Dott. Andrea Puppo che su tre interventi demolitivi, ben due volte mi ha salvato la vita in tempo. Lo ringrazio per il suo impegno verso noi pazienti, la sua alta professionalità e per la sua empatia. Ringrazio poi ogni singola donna che è impegnata ad informare e promuovere la consapevolezza sull'endometriosi".

Le donne con questa patologia spesso arrivano a una diagnosi dopo diversi anni e devono affrontare conseguenze davvero pesanti a livello fisico, psicologico e sociale.

L'endometriosi è una patologia determinata dall’accumulo anomalo di cellule endometriali all'esterno dall’utero, questo comporta un'infiammazione cronica dannosa per l’apparato femminile, causando intensi dolori, stanchezza cronica, dolore nei rapporti sessuali e può intaccare anche altri organi all'interno della pelvi.

In Italia si stima ne siano affette oltre 3 milioni di donne. Può essere causa di sub-fertilità o infertilità nel 30-40% dei casi.

Colpisce "una donna su dieci". A volte lo si dice come se i numeri bastassero a far capire l'entità di una malattia, ma le statistiche non bastano di certo. Servono formazione e sensibilizzazione a tutti i livelli, per poter facilitare l'individuazione e il riconoscimento della malattia nel minor tempo possibile.

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium