Attualità - 18 marzo 2022, 16:36

"Aiutaci ad aiutarli": informazioni e iniziative sul sostegno e l'accoglienza del popolo ucraino

Un incontro su piattaforma meet dove interverrà anche il console onorario a Cluj Napoca (Romania), assieme al fratello medico Claudio Novali e a tanti sindaci della Granda

"Aiutaci ad aiutarli": informazioni e iniziative sul sostegno e l'accoglienza del popolo ucraino

Quando si parla di solidarietà e di aiuto, spesso ci sono timori su come vengano gestite le donazioni, a chi arriveranno e per cosa verranno utilizzati.

Ecco che diventa fondamentale conoscere le realtà che si occupano delle donazioni, che siano di denaro o di matariale, ma fondamentale lo è altrettanto sapere di cosa c'è bisogno e come muoversi.

Sarà dedicato a questo tema l'incontro in programma questa sera alle 21 su piattaforma Meet, al seguente link,

https://meet.google.com/wjb-kzug-hkz

al quale collegarsi per assistere alla presentazione del progetto "Aiutaci ad Aiutarli".

Parteciperanno molti sindaci della Granda. L'iniziativa è nata da un gruppo di amici, tra i quali il chirurgo vascolare Claudio Novali, sollecitato dal fratello Massimo Novali, console onorario a Cluj Napoca, città rumena, dove si è attivata la macchina dell'accoglienza.

Questi gli interventi in programma:

Andrea Battiglia: descrizione progetto "Aiutaci ad aiutarli"

Console Massimo Novali: La realtà al fronte

Beppe Costantino: come caricare i mezzi da inviare

Carlo Borra: Cosa caricare sui mezzi da inviare

Claudio Novali: iniziative varie "La Spesa Sospesa"

E proprio Novali spiega: "Si è messa in moto un'enorme macchina della solidarietà, alla quale però bisogna dare un coordinamento, sennò si rischia di disperdere tempo ma anche e soprattutto risorse. Noi ci stiamo appoggiando alla Casa do menor, che ha già una sua storia su queste tematiche. Ma bisogna coordinarsi per capire di cosa c'è bisogno. Per esempio, nessuno pensa che possano servire piatti, bicchieri e posate di plastica. Invece sono indispensabili, come i farmaci, perché se c'è cibo ma non ho le stoviglie, non posso dar da mangiare alle persone".

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU