/ Solidarietà

Solidarietà | 04 marzo 2022, 21:15

La storia del Circo Peppino Medini, che vuole “accogliere e offrire lavoro agli artisti dall’Ucraina”

A lanciare l’appello, Fabrizio Medini che, insieme alla sua famiglia, a Cuneo in Piazza della Costituzione sta portando lo spettacolo “Viaggio nel tempo”

La famiglia del Circo Peppino Medini

La famiglia del Circo Peppino Medini

Almeno una volta, da bambini, e non solo, siamo rimasti con il fiato sospeso davanti ad uno spettacolo allestito sotto un tendone colorato. Il buio cala, le luci si spengono, e i nasi di adulti e piccini sono rivolti all’insù. L’equilibrista cammina sulla fune, i saltimbanchi si esibiscono, i mangiatori di fuoco e i lanciatori di coltelli aumentano l’adrenalina del pubblico. È così che cominciano le favole che portano a sognare e viaggiare con la fantasia, e Fabrizio Medini, dal 1967, con il suo Circo Peppino Medini, composto solo da artisti, senza animali, da sempre fa questo. Accanto a lui, la moglie Dulce, e i loro quattro figli, Josef, Cristian, Davide e Fabio.

Una storia di circensi, quella dei Medini, che si tramanda dall’800 e da quel tempo regala sorrisi. Fabrizio ha un progetto molto importante. Vuole accogliere nel suo Circo artisti provenienti dall’Ucraina. Lui e la sua famiglia, stanno comprando una roulotte con alcune camerette per ospitare le donne, gli uomini e i bambini che in questi giorni, stanno vivendo la guerra. «Pensavo di chiamarlo Circo di Ucraina- dice Medini-. Volevamo lasciar loro, per quanto è nelle nostre possibilità, una percentuale. In un momento così delicato, siamo vicini agli artisti dei circhi. Noi abbiamo vissuto questi anni di Covid e ci siamo sentiti abbandonati a noi stessi. I Comuni e le Regioni non ci hanno sostenuto. L’unico nostro sostegno è stato il pubblico. Offriamo di ospitare artisti provenienti dall’Ucraina. Nel nostro circo lavorano artisti bulgari, hanno parenti anche in Ucraina. Siamo già in contatto con alcuni».

Il Circo Peppino Medini si trova attualmente in Piazza della Costituzione a Cuneo e presto, fra due settimane, si trasferirà a Villanova Mondovì e poi a Fossano, città con cui si sta imbastendo un progetto per creare un festival. Poi, si sposteranno in altre parti del Piemonte e in Valle d’Aosta. Fabrizio Medini lancia un appello: «Chiediamo ai Comuni e alla Regione Piemonte un’area di residenza per creare una scuola di circo. Chiediamo di collaborare anche con i teatri. Abbiamo l’idea di creare dei festival. Ci siamo sentiti da soli in questi anni, perché non creare insieme qualcosa di bello?»

Il Circo Peppino Medini sarà a Cuneo in Piazza della Costituzione con lo spettacolo "Viaggio nel tempo"                                                                                   

-Sabato 5 marzo alle ore 16.30 e alle ore 21.00;                                          -Domenica 6 marzo alle ore 16.00 e alle ore 18.00;                                         -Lunedì 7 marzo alle ore 17.00 Telefono: 3480439454 (Fabrizio Medini); circopeppinomedini@libero.it ; pg facebook https://www.facebook.com/CircoPeppinoMedini

CharB.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium