/ Attualità

Attualità | 14 gennaio 2022, 18:16

Aperti al transito i due nuovi cavalcaferrovia a Magliano Alpi e Trinità

Opere realizzate insieme da Provincia e Rfi (2,3 milioni di euro). Borgna: “Un’altra bella pagina per la provincia di Cuneo”

Taglio del nastro a Magliano Alpi (foto Vallauri – Uff. Stampa Provincia)

Taglio del nastro a Magliano Alpi (foto Vallauri – Uff. Stampa Provincia)

Sono già aperti e percorribili dal pomeriggio di venerdì 14 gennaio i due nuovi cavalcaferrovia tra le stazioni di Fossano e Mondovì, nei comuni di Magliani Alpi e Trinità.

I manufatti sono stati inaugurati dal presidente della Provincia, Federico Borgna, ente che con Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) si è occupato del rifacimento dei due ponti risalenti agli inizi del ‘900. Al taglio del nastro erano presenti anche i sindaci Ernesta Zucco (Trinità) e Marco Bailo (Magliano Alpi) anche consigliere provinciale, con il collega della Provincia Pietro Danna. Per Rfi è intervenuto Gaetano Pitisci, responsabile Unità Territoriale Torino Linee Centro Sud di Rete Ferroviaria Italia (Rfi).

Presenti anche i tecnici che hanno lavorato alle opere, frutto di un investimento di circa 2,3 milioni di euro suddiviso a metà tra Rfi e Provincia e di un lavoro di squadra tra la Direzione operativa Infrastrutture Territoriale di Torino di Rfi e il Settore Lavori Pubblici della Provincia di Cuneo. Obiettivo: risolvere le problematiche relative allo stato di conservazione dei manufatti e al loro necessario adeguamento agli attuali carichi circolanti su strada per una maggiore mobilità sostenibile.

Tre le fasi degli interventi. La prima, avviata lo scorso mese di luglio, è consistita nei lavori di predisposizione delle aree di cantiere e in quelli per realizzazione delle nuove spalle a tergo delle esistenti. La seconda, svoltasi nel corso di una interruzione continuativa di sette giorni che ha interessato la linea ferroviaria nel settembre scorso, è consistita nella rimozione delle vecchie travate e nel varo di quelle nuove. La terza, negli ultimi mesi del 2021, ha permesso la realizzazione di tutti gli interventi di finitura e le lavorazioni per il rispristino della viabilità sulle strade provinciali 422 e 3: asfalti, guardrail, marciapiedi, parapetti, opere di smaltimento delle acque e altro ancora. I lavori hanno permesso anche di ampliare la carreggiata e di costruire adeguati marciapiedi, così da eliminare le restrizioni di velocità e di carico che erano in vigore sulla strada provinciale 3 nel comune di Trinità e sulla provinciale 422 nel comune di Magliano e restituendo i due cavalcaferrovia in condizioni di massima sicurezza e percorribilità..

“Occorre sottolineare – ha sottolineato il presidente Borgna – che queste opere sono state possibili perché la Provincia e Rfi hanno lavorato insieme. E’ stato davvero un lavoro fatto  a quattro mani da due grandi istituzioni che hanno dimostrato che la pubblica amministrazione può lavorare davvero bene, rispettare i tempi previsti, fare delle belle opere e risolvere i problemi. Credo che sia un’altra bella pagina per la provincia di Cuneo come territorio”.

Soddisfazione è stata espressa anche dai due sindaci di Magliano e Trinità. Bailo: “Era una situazione difficile che provocava non pochi incidenti e disagi ai cittadini. Un’opera quindi molto importante per i nostri piccoli paesi a volte poco considerati e, di conseguenza, un doppio grazie ai due soggetti protagonisti, cioè al presidente della Provincia e a Rfi”. Zucco: “Con questa infrastruttura noi abbiamo raggiunto due traguardi: rendere più agevole l’accesso al cimitero che si trova dall’altra parte della strada; avere un percorso più scorrevole verso Cuneo con un ponte che, ora con la pendenza giusta, è stato migliorato anche dal punto di vista della sicurezza. Decisamente un ottimo lavoro”.

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium