/ Attualità

Attualità | 13 gennaio 2022, 08:28

Bra, nuovo mandato di presidente in seno alla Fidas per Tommaso Allocco

Una candidatura che ha messo tutti d’accordo. L’elenco completo del direttivo 2022/24

Bra, nuovo mandato di presidente in seno alla Fidas per Tommaso Allocco

Sarà ancora Tommaso Allocco a guidare la sezione Fidas (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue) di Bra, confermando l’impegno nel mondo della solidarietà con la rielezione a presidente in un periodo funestato dalla pandemia.

“Il Covid ha segnato un periodo difficile, che purtroppo continua - ha detto il presidente -. Ma chi fa volontariato non si tira mai indietro e davanti alle difficoltà dà il meglio di sé. Con questa tenacia deve ripartire questo nuovo direttivo che mi onoro di guidare, ricordando che nel corso dell’anno 2022 festeggeremo il cinquantesimo anniversario di fondazione”.

Nella stessa seduta sono stati nominati anche gli altri membri del direttivo 2022/24, che risulta così composto: Bartolo Barale (alfiere); Elisa Bertello (addetta giovani), Bruno Busso (tesoriere), Camillo Bruno (vicepresidente), Paolo Castellano (addetto informatica), Maurizio David (presidente onorario), Roberto Dominici (consigliere), Silvana Maunero (consigliere), Maria Vittoria Monchiero (consigliere), Gianluca Racca (consigliere), Piero Rinaldi (presidente onorario), Giuseppe Rossi (vicepresidente), Mauro Testa (addetto informatica), Paolo Testa (alfiere), Piero Tibaldi (alfiere), Luca Tufo (alfiere).

Per loro applausi e le parole di riconoscenza espresse da Tommaso Allocco, che ha aggiunto: “Il ringraziamento più grande, però, è rivolto ai donatori, che anche durante la pandemia hanno permesso agli ospedali e quindi ai malati di non rimanere senza sangue. Donare è un gesto di solidarietà straordinario, la donazione di sangue è anonima, gratuita e volontaria questa la rende ancora più preziosa ed è un modo ulteriore per unire tante persone in un momento nel quale si parla tanto di distanziamento”.

Una candidatura trasversale quella di Allocco, che ha saputo mettere d’accordo tutti i componenti del sodalizio, raccogliendo significativi consensi. Forte della sua esperienza e del lavoro svolto sul territorio, ha saputo diventare un sicuro punto di riferimento per gli iscritti di vecchia e nuova data.

Tommaso Allocco, classe 1949, ha lavorato come tecnico dell’Enel ed è diventato donatore all’età di 18 anni, mantenendo l’appuntamento fino a 70 anni, con oltre 200 donazioni all’attivo. Nei precedenti nove mandati di presidenza, ha unito sapientemente i fili della collaborazione tra la sezione locale della Fidas (since 1972) e l’Amministrazione comunale, dialogando in modo attivo con le altre realtà di volontariato cittadine. Con il suo stile associativo è riuscito a far crescere la conoscenza di un importante atto di bene, dato dalla donazione di sangue, che permette di aiutare in modo anonimo e gratuito molte persone malate o che versano in gravi condizioni.

Ma il suo impegno non finisce qui, poiché si è fatto promotore di svariate iniziative che hanno sempre trovato ottime risposte da parte della popolazione braidese. Basti pensare al successo registrato dal Concerto di Natale, messo in scena all’Auditorium G. Arpino: una platea numerosa ha applaudito tanti artisti che hanno emozionato il pubblico con canti e suggestive coreografie musicali nel segno di Duet’s 15.

Tra gli obiettivi della sezione Fidas di Bra per il prossimo triennio c’è quello di mantenere e incrementare le donazioni di sangue, un gesto di generosità che può salvare la vita di molte persone. 

Silvia Gullino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium