Attualità - 10 gennaio 2022, 07:59

Dietrofront del Ministero: sugli scuolabus nessun obbligo di green pass, ma solo di FFP2

Ieri, in una giornata cartterizzata da non poca confusione, da Roma è infatti giunta una seconda ordinanza che ha chiarito meglio l'aspetto

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Dietrofront del Ministero della Salute sul'obbligo del green-pass rafforzato per gli studenti che usufruiscono del servizio scuolabus.

Ieri, in una giornata cartterizzata da non poca confusione, da Roma è infatti giunta una seconda ordinanza che ha chiarito meglio l'aspetto dell'obbligo della certificazione rafforzata per accedere ai mezzi di trasporto.

Il Ministero ha chiarito come agli alunni della scuola primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado sia consentito l’accesso ai mezzi di trasporto scolastico dedicato e il loro utilizzo anche in mancanza del Green Pass rafforzato, fermo restando l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 ed il rispetto delle linee guida per il trasporto scolastico dedicato.

Il trasporto scolastico dedicato non è quindi equiparato al trasporto pubblico locale rispetto all'uso delle Certificazioni verdi Covid-19 ed è accessibile fino al 10 febbraio agli studenti, anche sopra i 12 anni, con solo obbligo di mascherina Ffp2 (e senza Green pass).

Sugli scuolabus non c'è obbligo di Green pass che invece da oggi, 10 gennaio, è obbligatorio - nella forma rafforzata - sui mezzi pubblici normali.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU