Eventi - 09 gennaio 2022, 07:22

Tempo libero da trascorrere in Granda nella seconda domenica di gennaio

Mostre e musei da visitare, castelli aperti, grotte da scoprire, ultimi giorni per i presepi diffusi, storici e artistici: ecco alcune proposte per oggi, domenica 9 gennaio

Il presepe gigante del Parco Museo dell'Ingenio a Busca

Il presepe gigante del Parco Museo dell'Ingenio a Busca

Le iniziative organizzate per questa domenica si svolgeranno secondo le attuali disposizioni previste per la prevenzione del Covid 19. Consulta i riferimenti indicati per eventuali aggiornamenti o modifiche della programmazione. Verifica le modalità di accesso alle manifestazioni alla luce delle normative vigenti. Tutti gli eventi di questa domenica li trovi su: www.cuneoholiday.com  e www.visitlmr.it.

Per conoscere i presepi da visitare vai su: www.presepiingranda.it

 

Oggi, domenica 9 gennaio, a Cuneo è in programma uno spettacolo per la rassegna “Domeniche a teatro”, che si svolgerà al Teatro Toselli con rappresentazioni di compagnie provenienti da tutta Italia. Questa domenica, con inizio alle ore 17.30, andrà in scena “Coccole” della Compagnia Tib Teatro di Belluno, uno spettacolo che farà emozionare i piccoli spettatori trasportandoli in un mondo fantastico popolato di animali piccoli e grandi.

Info e aggiornamenti su: www.facebook.com/compagnia.ilmelarancio

 

Sempre a Cuneo sono ancora visitabili i presepi allestiti nelle chiese della città. Da non perdere il presepe in stile napoletano allestito nella chiesa di Sant’Ambrogio e che resterà esposto fino al mercoledì 2 febbraio. Anche oggi, domenica 9 gennaio, è ancora possibile visitare i presepi esposti nella chiesa di Santa Croce dalle ore 15 alle ore 17,30.

Oggi, domenica 9 gennaio alle ore 15.45, nell’ambito della mostra “Pittura in persona”, allestita presso il Complesso Monumentale di San Francesco, è in programma “La fabbrica dell’arte”, visita guidata per comprendere meglio l’arte contemporanea, i suoi messaggi e i suoi processi creativi.

Accesso gratuito, prenotazione obbligatoria dal sito www.fondazionecrc.it

A Palazzo Samone oggi dalle 16 alle 19 si può anche visitare la mostra “De Rerum natura” di Santo Tomaino. Per saperne di più: www.grandarte.it

Palazzo Samone ospita anche la mostra Le Vie del Profumo con opere provenienti da collezioni piemontesi e con la collaborazione di numerosi artisti. L’esposizione vuole ricordare le essenze che hanno caratterizzato la storia del profumo, ma anche evidenziare le specie locali da sempre utilizzate nel nostro territorio. In esposizione oggetti che hanno segnato le tappe della profumeria, opere del passato e importanti nomi dell’arte contemporanea. Presente anche il laboratorio di un profumiere e gli spazi domestici usati dalle signore per la toeletta quotidiana. Oggi aperta dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19, ingresso libero. Info: www.pronaturacuneo.it

A Palazzo Santa Croce l’Ecomuseo Terra del Castelmagno e il Progetto HAR propongono la mostra “Pèire que préiquen - Pietre che parlano”, racconto di un percorso di riscoperta e valorizzazione delle storiche cave di Frise a Monterosso Grana attraverso l’atto artistico contemporaneo. L’allestimento, a ingresso libero, è costituito da una mostra fotografica di Progetto HAR, da un  cortometraggio, da filmati storici e dall’installazione sonora. Info: www.progettohar.it

A Cuneo, presso lo Spazio Innov@zione (via Roma 17), è aperta al pubblico anche la mostra “Satira e humor nell’antico Egitto. Il papiro restaurato” nella quale viene esposto il cosiddetto “Papiro Erotico-Satirico”, una delle prime testimonianze di arte grafica paragonabile al fumetto della storia. La mostra rimarrà aperta al pubblico con ingresso gratuito fino a domenica 27 febbraio dal martedì al venerdì dalle ore 15.30 alle 20.00; la domenica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00. Info e orari: www.fondazionecrc.it e https://crcinnova.it/satira-e-humor-nellantico-egitto

In via XX Settembre 60 la Galleria Senesi di Savigliano presenta una mostra con due maestri del Novecento: «Omaggio ad Alberto Biasi ed Emilio Vedova fra arte programmata e informale». Visite da martedì alla domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Info: https://senesiarte.it

 

A Fossano anche oggi, domenica 9 gennaio, al castello degli Acaja saranno nuovamente proposte le “Visite giocate”. L’iniziativa, pensata soprattutto per i più piccoli, permette di conoscere meglio spazi e storia della struttura immedesimandosi in alcuni personaggi. Visite guidate anche alla sala delle Grottesche. Info: www.facebook.com/visitfossano

A Bra è visitabile oggi, domenica 9 gennaio, la suggestiva mostra “L’uomo svelato. Studi e restauro di una mummia egizia di 4500 anni”, allestita presso Palazzo Mathis, che vede esposta per la prima volta dopo un delicato intervento di recupero una mummia egizia datata all’Antico Regno (IV Dinastia, 2600-2400 a.C.)  proveniente dalle collezioni del Museo di Antropologia ed Etnografia dell’Università di Torino (MAET).

Sempre nella città della Zizzola, nella Chiesa di Santa Croce dalle 15 alle 19, sarà possibile ammirare il presepe artistico in cui sono rappresentati alcuni monumenti della città della Zizzola. Apertura tutti i giorni fino ad oggi, 9 gennaio. Obbligatori green pass, mascherina e distanziamento.

 

Ad Alba si può visitare dalle 10 alle 19 la mostra “Burri: la poesia della materia” una rassegna di opere scelte tra il suo repertorio maggiore, a partire dal 1945 per arrivare fino al 1993.

Info: www.fondazioneferrero.it/mostra-burri

Oggi, domenica 9 gennaio, è anche possibile partecipare ad Alba Sotterranea, visite guidate da un archeologo professionista, che si svolgono al mattino e al pomeriggio, con il punto di ritrovo, eccezionalmente per i mesi di gennaio e febbraio, presso la chiesa di San Giuseppe.

Info: www.facebook.com/albasotterranea

 

Appuntamento oggi, domenica 9 gennaio, al Museo del Vino di Barolo con il WiMu delle Famiglie, iniziativa dedicata ai più piccoli per scoprire con un gioco divertente gli allestimenti dell’avveniristico museo. Le visite del WiMu delle Famiglie sono in modalità “fai-da-te”, fruibili nel rispetto di tutte le normative di sicurezza durante tutto l’orario di apertura del museo (dalle 10,30 alle 18, ultimo ingresso alle 17). Chi intraprenderà la visita nel castello Falletti potrà acquistare in biglietteria il Diario di Viaggio e le famiglie saranno impegnate a compilare ogni spazio con le impressioni suscitate dal moderno allestimento, tra paesaggio, vino, natura, lavoro dell’uomo e tante altre curiosità. Per informazioni sulle disposizioni di sicurezza consultare il sito www.wimubarolo.it e www.facebook.com/wimubarolo

 

A Savigliano oggi si può visitare la mostra “Che mai sarà per noi il 1821? I Moti per la libertà nell’Europa di Santa Rosa” presso Palazzo Muratori Cravetta dalle 10 alle 18. 30.

Ingresso gratuito. Obbligo green pass rafforzato. Oggi si possono anche visitare il Muses, Accademia Europea delle Essenze (info e orari: https://musesaccademia.it) e il Museo Ferroviario, aperto questa domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30.

Info: www.museoferroviariopiemontese.it nella sezione news

 

Prosegue nel mese di gennaio, nei Musei di Saluzzo, il calendario di eventi e visite per soddisfare il gusto dei diversi target di visitatori, dai più piccoli ai più grandi.

Oggi ci sarà l’apertura della Castiglia, di Casa Cavassa e dell’Antico Palazzo Comunale con Pinacoteca Matteo Olivero e della Torre Civica. Info: https://visitsaluzzo.it

 

 

A Busca oggi, dalle ore 14.30 alle 18, si potrà visitare il presepe gigante del Parco Museo dell'Ingenio, gestito dall'associazione Ingenium. Nelle sale interne saranno allestiti ulteriori presepi, realizzati dai bambini della scuola primaria e dell'infanzia di Busca e da privati collezionisti. Sarà possibile visitare il parco a bordo del trenino e curiosare tra miniature, merletti a tombolo e macchinari agricoli e industriali d'epoca. Nel rispetto della normativa vigente, verrà richiesto l'uso della mascherina e l'esibizione del Green Pass.

Info: www.facebook.com/associazioneIngenium

Sempre a Busca, nella galleria Casa Francotto è in corso la mostra “Da Kandinsky ai contemporanei. Il lungo viaggio di energia, colore e segno”. La rassegna narra il percorso dell’astrattismo attraverso il XX secolo, dal genio di Kandinsky, presente con un olio del 1928 inedito, per passare attraverso le diverse correnti pittoriche e singoli artisti che hanno condiviso tale visione. Oltre a Kandinsky, saranno esposti autori come Balla e molti altri tra i più famosi astrattisti, fino a giungere ai contemporanei. La mostra rimarrà aperta anche oggi, domenica 9 gennaio, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18. Entrata consentita secondo normative anti Covid19. Info: www.facebook.com/comunedibusca

Stasera alle ore 21, nel cinema-teatro Lux l’attore Silvio Orlando riceverà il premio PAM-Città di Busca. Dopo la consegna della targa in vetro e l’incontro fra l’attore e il pubblico, si proietta il nuovo film di Roberto Andò “Il bambino nascosto”. Prenotazione obbligatoria.

Per l’accesso in sala è necessario essere in possesso di green pass rafforzato e osservare tutte le diposizioni di prevenzione. Info: www.comune.busca.cn.it

 

A Mondovì durante la stagione invernale Infinitum, la mostra immersiva, prima ed unica nel suo genere in Piemonte, allestita presso la chiesa della Missione di Mondovì Piazza, propone alcune date di apertura straordinaria e questa domenica sarà ancora visitabile.

Info: www.infinitumondovi.it e pagina Facebook.

A Mondovì si può ancora visitare oggi la mostra “Dal gesto alla forma. Viaggio nell’arte di Corrado Ambrogio”, un’antologica dedicata al grande artista monregalese, morto per Covid a 63 anni. La sede è l’Antico Palazzo di Città, apertura oggi dalle 9.30 alle 18.30.

Info: www.facebook.com/glispigolatori e https://comune.mondovi.cn.it/notizie

 

A Villanova Mondovì, nell'incantevole scenario naturale della Grotta più colorata d'Italia, riapre ai visitatori la mostra concorso "Presepi nella Grotta dei Dossi" con circa 40 espositori che stanno ambientando negli angoli più colorati e suggestivi della grotta le loro opere. L'esposizione sarà aperta tutti i pomeriggi fino ad oggi, 9 gennaio, con orario dalle 15 alle 18 (ogni ora una visita guidata). I visitatori seguiranno un percorso affascinante cosparso di laghetti e rocce dalle forme più strane potranno votare i presepi da loro preferiti e immergersi in un'atmosfera natalizia suggestiva e coinvolgente. Prenotazione obbligatoria. Info: www.grottadeidossi.it

La grotta del Caudano, tra le più estese d'Italia e le più ricche di stalattiti e stalagmiti, a Frabosa Sottana resterà aperta al pubblico fino ad oggi, 9 gennaio, con visita unica giornaliera alle ore 15. Necessario il Green Pass base. Prenotazione obbligatoria.

Info: www.facebook.com/mondole.infopoint

Anche le Grotte di Bossea saranno visitabili questa domenica. Il sito è accessibile con qualsiasi condizione meteo e che il tragitto dal terminal alla grotta è al coperto.

Info: www.facebook.com/grottadibossea.corsaglia

 

Il Centro Uomini e Lupi di Entracque sarà aperto fino a questa domenica, 9 gennaio. Anche oggi si potrà provare l'esperienza unica di Attenti al lupo!”, una visita fuori dagli schemi, accompagnati da guide naturalistiche con le quali approfondire le conoscenze sul predatore e per entrare nel recinto Nord (fuori dalla visita tradizionale) e salire sull'altana all'interno del bosco per osservare i lupi ospiti di quest'area faunistica. La visita è a numero chiuso e si svolge su prenotazione.

Info: www.centrouominielupi.it

 

A Borgo San Dalmazzo il percorso multimediale dedicato alla Shoah (nella ex chiesa di Sant’Anna) oggi è aperto con visite guidate alle 10.30, 14.30 e 16.30. Info: www.facebook.com/MEMO4345

 

In Valle Maira l’Associazione Culturale Escarton rinnova la tradizione con l’allestimento del presepio all’interno degli antichi forni di Borgata Camoglieres a Macra. Il presepio è visitabile a qualsiasi ora fino a domenica 30 gennaio. Info: www.escarton.it

 

A Boves è visitabile la sedicesima Mostra dei presepi nell’Ex Confraternita Santa Croce, auditorium Don Enrico Luciano. La mostra è costituita da presepi realizzati da privati, scuole e famiglie, si terrà ogni fine settimana, al pomeriggio, dalle ore 15 alle 18. L’esposizione dei presepi si terrà nel pieno rispetto delle normative Covid vigenti.  “Presepiamo” è invece la proposta della Parrocchia di Fontanelle con esposizione delle opere presso la chiesa di San Lorenzo. I locali saranno accessibili anche oggi, 9 gennaio (15-18). Info: www.comune.boves.cn.it

 

A Pianfei nella Crusà si potrà visitare il grande presepe meccanico allestito dai volontari pianfeiesi, che attende i visitatori con tante sorprese e novità. Info: www.facebook.com/prolocodipianfei e www.presepiingranda.it

 

A Cavallermaggiore è aperto il presepe storico-artistico. La visita, in piazza Vittorio Emanuele II, è gratuita. Si accede con Green Pass e mascherina, fino ad oggi, 9 gennaio, dalle 14,30 alle 18,30. Allestito su trecento metri quadrati, il presepio presenta, una varietà di paesaggi ed è molto particolareggiato nella rappresentazione dei personaggi. Il nucleo è rappresentato da una serie di grandi statue che risalgono al ‘700, scolpite in legno, alte fino a 70 centimetri, addobbate e rifinite nei particolari, ad esempio gli occhi in vetro o i tessuti pregiati: si tratta di magi, soldati romani, cammelli e della Sacra Famiglia. Ci sono poi le statue del 1800, già dotate di movimenti meccanici, tuttora perfettamente funzionanti. Info: www.facebook.com/PresepeCavallermaggiore

 

Nel territorio del Roero l’Ecomuseo delle Rocche suggerisce due percorsi da effettuare in questo periodo natalizio. A Pocapaglia si può percorrere il sentiero dei presepi spontanei nascosti tra la vegetazione. La partenza del percorso è dalla rotatoria/parcheggio di frazione Saliceto, dove si trovano le indicazioni di percorrenza. La lunghezza totale del percorso è di circa 3 ore (1 ora e 30 minuti all' andata e 1 ora e trenta minuti per il ritorno). È un percorso andata e ritorno e un anello e sipuò anche percorrerne solo un tratto e tornare indietro. A Monticello d’Alba il sentiero degli alberi di Natale è un percorso ad anello che si può fare in un’ora e mezza circa. Scopri tutti i dettagli e gli altri sentieri che puoi fare nel Roero su: www.ecomuseodellerocche.it

Bruna Aimar

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU