Attualità - 05 gennaio 2022, 12:37

Alla Fondazione Ferrero secondo appuntamento con i "Dialoghi intorno a Burri"

Venerdì 14 gennaio alle ore 18 riflessioni sul poeta dal punto di vista intitolato "Venga pure a trovarmi, ma senza macchina fotografica"

Alberto Burri in una posa curiosa

Alberto Burri in una posa curiosa

Venerdì 14 gennaio, alle ore 18, la Fondazione Ferrero di Aba organizza il secondo dei Dialoghi intorno a Burri: una serie di incontri con studiosi, artisti, testimoni per approfondire la poetica di Alberto Burri (1915-1995), alla cui opera è stata dedicata la mostra in corso alla fondazione dal titolo “Burri. La poesia della materia”.

Questa volta, si arriverà a conoscere meglio l’artista umbro attraverso un approccio inconsueto, ma non meno interessante: l’opera dei fotografi che hanno fatto della sua figura il soggetto di ritratti in molti casi illuminanti, in equilibrio tra documento e individuazione del «coefficiente di verità colto dalle loro fotografie nella persona e nell’artista Burri», come ha scritto Bruno Corà, Presidente della fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri di Città di Castello e curatore della mostra albese. «Ognuno degli autori, afferma Corà, con le proprie fotografie ci mostra un gesto, un luogo, uno sguardo di Burri o, spesso, la sua latente perplessità, come di chi, prestandosi a qualche momento di relazione, resta però convinto di essere eccedente rispetto alla propria opera, unica cosa che secondo lui veramente valesse la pena di essere immortalata». Ecco, dunque, la ragione del titolo dell’incontro, ricavato da una battuta rivolta a uno dei suoi ritrattisti dallo stesso Burri: «Venga pure a trovarmi, ma senza macchina fotografica».

Venerdì 14 gennaio, il dialogo coinvolgerà, oltre a Bruno Corà, il fotografo d’arte Aurelio Amendola, che a partire dagli anni Settanta del Novecento aveva instaurato con Burri un intenso rapporto di lavoro e di amicizia. A moderare l’incontro, il critico fotografico e curatore Denis Curti.

L’ingresso all’evento è libero, fino alla capienza massima consentita di 150 posti, come previsto dalla normativa sanitaria sugli eventi nei luoghi chiusi.
Per l’accesso, è richiesto il green pass rafforzato; la prenotazione dovrà avvenire attraverso il numero telefonico 0173 294789.

La mostra Burri. La poesia della materia, a cura di Bruno Corà, sarà visitabile fino al 30 gennaio 2022, con i seguenti orari (lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 11.30-18; sabato e festivi: 10-19; martedì chiuso) e su prenotazione (consigliata) attraverso la pagina dedicata sul sito www.fondazioneferrero.it

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU