ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Attualità

Attualità | 07 dicembre 2021, 18:30

Ad Alba animali selvatici in città: avvelenata la volpe di strada Vedetta?

L'animale si aggirava da alcuni giorni tra i condomini. Sui social la denuncia. Il servizio veterinario dell’Asl: "Segnalateci gli avvistamenti"

La volpe ancora viva la sera prima (1 dicembre)

La volpe ancora viva la sera prima (1 dicembre)

La sensibilità verso gli animali dovrebbe essere pari a quella che riserviamo agli esseri umani. Questo per certe persone sembra un proposito a dir poco remoto, stando a quanto segnalato sui social in merito al ritrovamento di una volpe morta davanti a un condominio in strada Vedetta ad Alba.

L’animale si aggirava da qualche giorno in zona, come testimoniano le foto scattate da una residente. La stessa donna ha trovato l’animale senza vita e, vicino ai cassonetti, granuli di veleno, che potrebbero essere mangiati da altri animali, anche domestici.

Presumibilmente la volpe ha ingerito il finto cibo, perdendo poi la vita. Un gesto deprecabile e soprattutto punibile anche penalmente. Abbiamo chiesto il parere del dottor Giovanni Ercole, responsabile del Servizio Veterinario dell’Asl Cn2, che invita i cittadini a rivolgersi immediatamente al servizio: «Mi dispiace molto per la morte della volpe, morta in simili circostanze. Non ci sono giunte segnalazioni in merito e, in generale, invito le persone sensibili come si è dimostrata questa signora, ad avvisarci subito in caso di avvistamenti. Solo in questo modo si possono salvare animali selvatici. Ricordo che chi fa del male sia ad animali domestici che a quelli selvatici, è perseguibile anche penalmente. Invito pertanto a contattarci ai seguenti recapiti: veterinario.bra@aslcn2.it, veterinario.alba@aslcn2.it, 0173/316214-215 (Sede di Alba), 0172/420293 (Sede di Bra). Siamo reperibili h24 e 7su7 giorni».

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium