/ Agricoltura

Agricoltura | 26 novembre 2021, 20:04

Dove va il mercato vitivinicolo? Il punto sul comparto con l’Osservatorio di Confindustria Cuneo

Paolo Sartirano, presidente della sezione Vini e Liquori di Confindustria Cuneo: "Abbiamo visto un decrescere delle nostre giacenze e un aumentare dei prezzi che è positivo, soprattutto perché è aumentata la remunerazione alla fonte, quella destinata all’agricoltore che produce e lavora la vigna"

Dove va il mercato vitivinicolo? Il punto sul comparto con l’Osservatorio di Confindustria Cuneo

Attualità e prospettive del mercato vitivinicolo nazionale e internazionale al centro dell’incontro che nella mattinata di oggi, venerdì 26 novembre, ha visto il Pala Alba Capitale ospitare la presentazione degli ultimi dati di settore raccolti dal "Wine Permanent Observer" di Confindustra Cuneo (Wpo).

In un mondo dinamico come quello della produzione enologica, soprattutto nel territorio piemontese, il Wpo nasce dall’esigenza dei produttori di poter attingere a dati puntuali sulla filiera vitivinicola, sulla produzione e sulla distribuzione settoriale nazionale e internazionale, con l’obiettivo finale di “fare sistema”, concetto alla base della politica di Confindustria anche in questo importante settore.



A tracciare il quadro della situazione del comparto, a seguito della raccolta dati dell’Osservatorio, sono stati la responsabile del Centro Studi di Confindustria Cuneo Elena Angaramo e il responsabile della sezione Vini e Liquori dell’associazione provinciale, Alberto Cugnetto, con un approfondimento dettagliato sull’andamento dei vini nella grande distribuzione.


A riportare la sintesi della situazione italiana è stata Vanessa Gho, analista di Think Quality, mentre Paolo Nolasco, chief analyst di ExpNol Ltd, ha riassunto l’analisi di mercato estero.

 L’incontro è quindi proseguito con la tavola rotonda che, moderata dal giornalista Roberto Fiori, ha visto susseguirsi gli interventi di Maurizio Muzzetta (More Than Grapes), Ezio Raviola (Punto Bere), Fabrizio Stecca (Think Quality) e Jaap Vandenbeukel (Eluscious B2C Group) in collegamento dall’Olanda.



A illustrare i dati dell’Osservatorio è stato il presidente della sezione Vini e Liquori di Confindustria Cuneo, Paolo Sartirano: "Dall’analisi dei dati e dalle esperienze nazionali e internazionali riportate il giudizio sul momento attraversato dal settore non può che essere favorevole – ha spiegato –. Abbiamo visto un decrescere delle nostre giacenze e un aumentare dei prezzi che è positivo, soprattutto perché è aumentata la remunerazione alla fonte, quella destinata all’agricoltore che produce e lavora la vigna. Ricordiamoci che la natura va avanti anche se c’è il Covid. Quindi, con la pandemia le fabbriche si sono magari fermate, i ristoranti hanno chiuso, ma i nostri agricoltori hanno continuato a curare la vigna e a lavorarci sodo per produrre ottimi vini. Il 2021 è stato un anno critico anche da questo punto di vista. In Langhe e Roero abbiamo poi registrato avversità climatiche di cui dobbiamo tenere conto: grandinate eccezionali, che hanno interessato una grossa fetta di produzione dell’Arneis, siccità estiva, il problema delle bruciature... L’agricoltore – ha infine aggiunto Sartirano – oggi deve anche fare i conti col cambiamento climatico. Dobbiamo incrociare tutto. Per sintesi, diciamo che siamo arrivati alla vendemmia con un risultato positivo, a portare a fondo una produzione dell’annata 2021 di qualità elevata, quantità nella giusta misura e una valutazione delle uve molto interessanti".

L’incontro si è concluso con l’invito di Paolo Cugnetto all’evento “Le forme del vino” che si terrà al Pala Alba Capitale il prossimo 4 dicembre, alle ore 10, occasione nella quale verranno celebrate le aziende e gli imprenditori che, come recita la comunicazione dell’iniziativa, “hanno contribuito alla grandezza del settore vitivinicolo, punto di riferimento del territorio cuneese”.

Maria Pane

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium