/ Attualità

Attualità | 11 novembre 2021, 19:10

Nuovi casi e focolai in aumento, ma i dati sui ricoveri sono tra i migliori d'Italia: così il Piemonte resta in zona bianca

In terapia intensiva la percentuale è al 3,7% mentre è al 4,2% il dato relativo ai ricoveri ordinari

Nuovi casi e focolai in aumento, ma i dati sui ricoveri sono tra i migliori d'Italia: così il Piemonte resta in zona bianca

Il pre-report settimanale del Ministero della Salute, nonostante i valori legati a nuovi casi e focolai in crescita (come da trend nazionale) confermano il Piemonte in zona bianca.

I dati forniti dal dicastero condotto da Roberto Speranza vedono la nostra regione segnalare un Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi, stabile ma in leggerissima diminuzione (da 1.11 a 1.10). Stabile anche la percentuale di positività che si conferma all'1%.

L’incidenza regionale è di 58,93 casi ogni 100 mila abitanti, mentre restano bassi i numeri legati alla pressione sanitaria. 

In terapia intensiva la percentuale è al 3,7% mentre è al 4,2% il dato relativo ai ricoveri ordinari. Percentuali che - ricorda la Regione Piemonte - sono tra le più basse d'Italia.

"Grazie allo sforzo di tutti - ha scritto il presidente Alberto Cirio su facebook - la nostra regione continua ad essere in #zonabianca.

#avanticosì"

Daniele Caponnetto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium