/ Attualità

Attualità | 11 novembre 2021, 17:13

Il presidente Cirio in visita al Comitato di Alba della Croce Rossa Italiana [VIDEO]

Il governatore della Regione Piemonte ha ringraziato i volontari per l'impegno profuso e promesso di fare, anche lui, qualche ora di volontariato

Il presidente Cirio in visita al Comitato di Alba della Croce Rossa Italiana [VIDEO]

Nella mattinata di giovedì 11 novembre il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha fatto visita al Comitato di Alba della Croce Rossa. Accompagnato dal capo di Gabinetto del Sindaco Leonardo Prunotto, in rappresentanza del Comune di Alba, e accolto dall'ingegnere Luigi Aloi, presidente del Comitato, il governatore ha visionato le varie stanze e spazi e della sede nonché l'autoparco, chiedendo incuriosito ai diversi volontari presenti informazioni sul funzionamento del sistema Croce Rossa e sui processi d'intervento, dalla chiamata all'intervento di soccorso.

"Essere qui è emozionante - ha detto l'onorevole Cirio -, provo un grande sentimento di gratitudine che voglio rivolgere a tutta la Croce Rossa in generale, nel mondo, in Italia e nella mia regione, per quanto è riuscita a essere preziosa, soprattutto nell'emergenza Covid. Da albese sono ancora più contento di questa visita e di poter parlare, guardandoli negli occhi, con i volontari per dirgli quanto sono preziosi per la sanità in generale della regione Piemonte".

Nel corso della visita, con una piccola e breve cerimonia, è stato consegnato un riconoscimento a Francesco Luongo, ex responsabile di Area 3 Emergenze del comitato albese (la sezione della Croce Rossa che si occupa di Protezione Civile), da parte del Capo del dipartimento di Protezione Civile italiana, per l'impegno profuso e la partecipazione alle attività connesse alle maxi emergenze nazionali negli anni scorsi.

"Sono particolarmente orgoglioso della visita del governatore alla nostra sede - dichiara Aloi - soprattutto perché l'onorevole è un amico di Croce Rossa Alba. È importante la sua visita in questo periodo perché, nonostante non siamo più nel picco dell'emergenza epidemiologica, rimaniamo in prima linea, attenti e vigili nei confronti di questa calamità. La visita del Governatore diventa anche uno stimolo a tutti i volontari per continuare a fare e a dare sempre il meglio. Qualche giorno fa abbiamo commemorato le vittime dell'alluvione del 1994, all'epoca ad Alba c'era solo la Croce Rossa e ci impegnammo subito in prima linea; oggi c'è la collaborazione con tante altre realtà sul territorio ma noi ci siamo sempre, al servizio, per non lasciare indietro nessuno".



A fine incontro il presidente Cirio ha voluto spendere due parole sull'attuale situazione pandemica e soprattutto sul piano vaccinale regionale: "Il Piemonte detta la linea della rapidità rispetto il piano vaccinale nazionale e questo ci inorgoglisce. Abbiamo aperto 465 hub vaccinali, nelle aziende sanitarie sono ancora tutti operativi, e dal prossimo lunedì ci si potrà vaccinare anche nelle farmacie. Non dobbiamo fermarci e dobbiamo proseguire con la terza dose che è la corazza che ci permetterà di avere, entro febbraio o marzo, il 90% dei piemontesi vaccinati con terza dose. E, a quel punto, poter allentare le misure restrittive oggi necessarie".

Andrea Olimpi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium