/ Sentieri dei Frescanti

Sentieri dei Frescanti | 22 ottobre 2021, 15:46

Tra mistero e incanto l'invito dei Frescanti a Vezza d'Alba

Domenica 24 ottobre dalle ore 10 alle 18 visite gratuite al santuario della Madonna dei Boschi, immerso tra le "rocche" del Roero

Il santuario della Madonna dei Boschi a Vezza d'Alba

Il santuario della Madonna dei Boschi a Vezza d'Alba

Nuova imperdibile proposta di visita dal circuito "Sentieri dei Frescanti", che per il fine settimana alle porte vuole presentare - attraverso visite gratuite - le bellezze custodite all’interno del Santuario della Madonna dei Boschi di Vezza d’Alba.

Coi suoi interni dai colori accesi e la pacifica atmosfera della sua collina, immersa tra le "rocche" del Roero, a pochi chilometri da Alba, il santuario vezzese è davvero un luogo meraviglioso, da cui si può godere un suggestivo panorama sulle Langhe e sul Roero.

Nel suo sottotetto l’edificio religioso conserva un misterioso affresco dell'Annunciazione, con una meravigliosa Madonna con il Rosario, che sarà liberamente visitabile durante l'open day di domenica 24 ottobre.
Un'occasione unica per trascorrere una deliziosa giornata con tutta la famiglia approfittando del luogo per far un bel picnic in uno spazio immerso nel verde o una passeggiata lungo il Sentiero del Tasso.

I "Sentieri dei Frescanti" sono molto di più di un percorso turistico o di una via che collega dieci centri del Roero che condividono importanti testimonianze d’arte. "È un’esperienza da vivere - spiega l'architetto Silvana Pellerino, tra i curatori del progetto - senza trascurare la complessità di un territorio piccolo, costituito da circa una ventina di comuni, ma ricco di piani di lettura, di suggestioni, di spunti da approfondire. In questo senso il Sentiero rappresenta uno strumento ideale per chi, nel fine settimana o in un giorno solo, voglia confrontarsi con quanto le sue dieci tappe mettono a disposizione del turismo attivo, di chi ama l’arte e la cultura o privilegia l’esplorazione di un ambiente nel quale le castagne maturano ad agosto, le streghe volano tra le rocche, dove i gruccioni hanno i loro nidi".

Per informazioni sulle opere che ne compongono i percorsi è possibile visitare il sito: www.sentierideifrescanti.it o contattare l’Ecomuseo delle Rocche del Roero al numero 0173.97618.

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium