/ Attualità

Attualità | 21 ottobre 2021, 10:11

Alba, fibra ottica anche nelle frazioni grazie al bando del Comune

I cavidotti dell’illuminazione pubblica gestita dal municipio serviranno a portare la banda ultra larga a Madonna di Como, San Rocco Seno d’Elvio e San Rocco Cherasca. Tre-cinque mesi per la realizzazione della nuova rete, affidata alla saluzzese Isiline

Foto di Barbara Guazzone

Foto di Barbara Guazzone

Rendere disponibili collegamenti Internet veloci e affidabili anche a cittadini e aziende insediate nelle frazioni cittadine.

E’ l’intento col quale, data la lentezza con la quale avanzano i progetti per la riduzione del "digital divide" che vedono coinvolti operatori nazionali del settore, il Comune di Alba ha sviluppato un progetto volto a portare la fibra ottica in un significativa fetta del territorio comunale oggi non servito da questa sempre più indispensabile infrastruttura, e in particolare delle frazioni di San Rocco Seno d’Elvio, Madonna di Como e San Rocco Cherasca.

Per farlo il Municipio ha bandito una gara, ora aggiudicata alla Isiline di Saluzzo. Il Comune metterà a disposizione dell’aggiudicatario i cavidotti dell’illuminazione pubblica, che serviranno a portare nelle frazioni i cavi della fibra. A fronte di ciò la ditta si impegna a collegare le frazioni con banda ultra larga (Bul) entro 90-150 giorni dalla stipula della convenzione.

La rete sarà Fttc (Fiber To The Cabinet). I cavi della fibra ottica termineranno presso un armadio ripartilinea, posizionato in media a poche centinaia di metri dalle abitazioni. Dall’armadio partiranno poi centinaia di doppini in rame (coppie di cavi intrecciati), che collegheranno abitazioni e aziende. Il livello di copertura di questa nuova rete è stimata nell’84% degli utenti a San Rocco Seno d’Elvio, 65% a San Rocco Cherasca, 86% a Madonna Como.

"L’Amministrazione – spiega l’assessore comunale ai Lavori pubblici Massimo Reggio, che ha curato l’iniziativa – organizzerà incontri nelle frazioni per spiegare nel dettaglio le possibilità che questa nuova rete fornirà. Per le aree che rimarranno ancora scoperte la società si è impegnata a studiare soluzioni ad hoc con antenne in base alle effettive richieste che emergeranno. La Città di Alba – prosegue l’assessore – avrà ulteriori vantaggi da questa convenzione, in ottica 'smart city': la rete sarà a disposizione del Comune per collegare le attuali telecamere e quelle future che verranno installate, oltre a poter collegare centraline di controllo delle irrigazioni, telecontrollo dell’illuminazione pubblica, e molte altre applicazioni per una migliore gestione dei servizi e delle manutenzioni".

Ezio Massucco

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium