/ Attualità

Attualità | 13 ottobre 2021, 11:27

Il green pass obbligatorio per lavorare: il tema al centro di Quarta Parete [RIVEDI LA PUNTATA]

E' andata in onda ieri sera alle 21. Le voci di Confindustria, di un imprenditore, del sindacato e di un "no green pass"

Il green pass obbligatorio per lavorare: il tema al centro di Quarta Parete [RIVEDI LA PUNTATA]

A due giorni dalla data che segna l'avvio dell'obbligo di green pass per tutti i lavoratori, il tema è stato al centro della seconda puntata di Quarta parete, nuovo format di approfondimento di Targatocn e LavocediAlba, in onda il martedì alle 21.

Un tema che divide, che riempie le piazze e che sta creando grandi tensioni sociali.

La giornalista Barbara Simonelli ne ha parlato con Carlo Baudena, responsabile delle Relazioni industriali e sindacali di Confindustria, con Duilio Paolino, imprenditore di Busca, con Enrico Solavagione, segretario provinciale della Cisl e infine con Beppe Lauria, promotore del Coordinamento provinciale free vax-no green pass.

Voci diverse e opinioni diverse.

Da un lato Confindustria, da subito schierata a favore del green pass. Dall'altra la voce di un imprenditore che già ad inizio agosto aveva dichiarato che i suoi dipendenti non vaccinati non sarebbero entrati in azienda e che li avrebbe pagati. Adesso che la maggior parte di loro - 64 - è vaccinata, si farà carico delle spese dei tamponi. 

Ancora, le posizioni del sindacato, al quale molti lavoratori imputano il fatto di non aver difeso i lavoratori contro una misura che viene ritenuta anticostituzionale, come ha sostenuto Beppe Lauria, che ha invitato a partecipare alla "veglia" in programma il prossimo 14 ottobre, alla vigilia dell'entrata in vigore del certificato verde, in piazza della Costituzione. L'appuntamento è alle 20, in una piazza scelta proprio per il suo nome, "perché è in pericolo la vita democratica del nostro Paese", ha concluso Lauria.

Di diverso avviso le altre voci, coese nel sostenere che serva uno sforzo di tutti, senza barricate, per superare il difficile momento e tornare a lavorare alla crescita dell'Italia e per risolvere i problemi reali del mondo del lavoro, dal cuneo fiscale al costo della materie prime ai salari.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium