/ Cronaca

Cronaca | 11 ottobre 2021, 09:34

Il Soccorso Alpino trova la salma del 34enne disperso sul Monviso

Il corpo di Davide Tosello, operaio Michelin di Villar San Costanzo, è stato rinvenuto 400 metri a valle della cresta nord ovest

Davide Tosello

Davide Tosello

I tecnici del Soccorso alpino e speleologico piemontese hanno trovato il corpo senza vita dell'alpinista disperso sul Monviso.

Si tratta di Davide Tosello, 34enne di Villar San Costanzo che lavorava come operaio presso la ditta Michelin di Cuneo.

La salma è stata individuata stamane, durante il primo sorvolo della zona a bordo dell'elisoccorso del Servizio di emergenza sanitaria regionale. L'elicottero era intervenuto per il trasporto a monte delle squadre, dopo la prima - ma infruttuosa - giornata di ricerche di ieri.

Dall'alto è stato notato il corpo, sul versante nord della montagna, oltre 400 metri a valle della cresta nord ovest che l'uomo stava presumibilmente percorrendo al momento dell'incidente.

Dopo la constatazione del decesso e l'autorizzazione alla rimozione della salma, il corpo dell'uomo è stato recuperato a bordo dell'eliambulanza e consegnato ai Carabinieri di Casteldelfino per le operazioni di Polizia Giudiziaria.

Si concludono così le ricerche, durate neanche 24 ore, che si erano aperte nel pomeriggio di ieri. I parenti del giovane avevano lanciato l'allarme, dopo il mancato rientro dell'uomo e dopo che quest'ultimo non si era presentato a lavoro, alle 14 di domenica 10 ottobre.

L'ultimo contatto era stata una telefonata con la madre, sabato pomeriggio, dopo aver completato l’ascesa ai 3841 metri del Re di Pietra: in fase di discesa, l'uomo aveva comunicato di voler passare ancora una notte in un bivacco in quota.

Bivacco che non ha mai raggiunto.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium