/ Cronaca

Cronaca | 10 ottobre 2021, 12:39

"Fatti gravissimi, che non succedevano da 100 anni": la Cgil Cuneo manifesta contro i tafferugli di Roma (VIDEO)

Ieri (sabato 9 ottobre) la manifestazione "No green pass" teatro delle violenze; Davide Masera: "Vogliamo parlare dei problemi concreti del paese, per questo associazioni di stampo fascista ci ritengono pericolosi"

Davide Masera davanti all'entrata della Cgil Cuneo

Davide Masera davanti all'entrata della Cgil Cuneo

Circa un centinaio di persone si sono riunite questa mattina alle 10 in via Michele Coppino a Cuneo davanti alla sede della Cgil per l'apertura straordinaria disposta dalla segreteria nazionale a seguito: dell'occupazione della sede capitolina da parte dei manifestanti "no Green pass" e di alcuni membri di Forza Nuova occorsa nella giornata di ieri (sabato 9 ottobre) a Roma.

Presente il presidente provinciale Davide Masera e diverse personalità della politica cittadina e territoriale: l'assessore Mauro Mantelli, i consiglieri comunali Ugo Sturlese e Carmelo Noto, la deputata Chiara Gribaudo, Fabio Panero, Bruna Sibille e la presidente dell'Anpi Ughetta Biancotto. Presenti anche delegati sindacali da tutta la provincia e i segretari delle altre sigle cittadine.



Masera ha preso la parola per primo, definendo la Cgil "un sindacato che vuole cambiare il mondo e il paese nel concreto,  e per questo facciamo paura e diamo fastidio. Ringrazio tutti i presenti per la solidarietà: temo che, nei prossimi giorni, ne avremo ancora molto bisogno". Chiara Gribaudo ha invece invocato la concretizzazione della legge Scelba e la cancellazione delle realtà politiche di stampo (neo)fascista.

Panero: "Massimo rispetto per le posizioni personali di chiunque ma se scendi in piazza contro il vaccino con Forza Nuova il problema non è che sei contro il vaccino - ha sottolineato Panero - . Se Forza Nuova scendesse in piazza a manifestare perché la terra è rotonda, io andrei da un'altra parte".

Mantelli: "A Cuneo, questi fatti, assumono un'importanza ancor più grave. Mi associo, come rappresentante della città medaglia d'oro alla Resistenza, alla richiesta di Enrico Letta di scioglimento di Forza Nuova. Il fascismo, è chiaro, in Italia non è stato sufficientemente elaborato, storicamente e culturalmente, come invece è stato fatto in Germania con il nazismo".

Il consigliere Noto ha annunciato la presentazione di un ordine del giorno incentrato sui fatti di Roma - e sul sostegno alla Cgil e alle forze dell'ordine - nel prossimo consiglio comunale.

Anche il candidato sindaco Giancarlo Boselli si è espresso - tramite un post su Facebook - in solidarietà nei confronti della sigla sindacale: "Ho chiamato il segretario provinciale Masera per esprimere la mia solidarietà al sindacato per i gravi fatti di Roma - ha scritto - . Delinquenti, condivido questa definizione. Solidarietà alle donne e agli uomini della polizia, dei carabinieri e della guardia di finanza impegnati nel mantenimento dell'ordine pubblico. Il mio appello alle cittadine e ai cittadini che non l'hanno ancora fatto resta il medesimo. Andate a fare il vaccino".

Simone Giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium