/ Cronaca

Cronaca | 07 ottobre 2021, 09:44

Alba, senza casco tenta la fuga sulla moto appena rubata. Lo ferma la Polizia Locale

Ventenne di nazionalità albanese ha tentato la fuga contromano tra le vie del centro. Caduto a terra, è stato raggiunto e denunciato dagli agenti

Immagine d'archivio (foto Barbara Guazzone)

Immagine d'archivio (foto Barbara Guazzone)

Le circostanze iniziali non lasciavano presagire la reale portata della situazione quando, nel tardo pomeriggio di venerdì 1° ottobre, i motociclisti della Polizia Locale e un collega di servizio in bicicletta seguivano in pieno centro storico un motociclista col capo coperto dal solo cappuccio della felpa, invece che dal casco, e con uno bizzarro stile di guida.

Vistosi seguito, il motociclista sterzava bruscamente e imboccava una stretta via contromano, ma l’inesperienza e l'affanno hanno avuto la meglio su K.X., 20enne cittadino albanese, che cadeva a terra sul porfido insabbiato. A nulla serviva l’ulteriore tentativo di fuga a piedi durato non più di duecento metri, terminato quando si veniva a trovare accerchiato. Mai patentato e con alcuni precedenti a suo carico, tra i quali altri episodi di guida senza patente, l’aspirante motociclista forniva agli agenti spiegazioni inverosimili sui motivi della sua condotta apparentemente sproporzionata; in effetti, la moto che avrebbe dovuto essere "in prestito" da un amico non consapevole della mancanza della sua patente, si rivelava invece appena rubata dallo stesso in zona piazza Garibaldi, poco distante dal luogo in cui veniva fermato.

Condotto presso il Comando di piazza Risorgimento, veniva denunciato all'Autorità Giudiziaria di Asti cui dovrà rispondere di furto aggravato e recidiva di guida senza patente.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium