/ Attualità

Attualità | 06 ottobre 2021, 17:04

La presidenza del Lions Club Canale Roero si tinge di rosa con Teresa Astegiano

74anni, commerciante guarenese, è stata introdotta durante la serata di apertura dell'anno sociale 2021/22 tenutasi presso il "Miralanghe" di Guarene

La presidenza del Lions Club Canale Roero si tinge di rosa con Teresa Astegiano

Nel corso della serata di apertura dell'anno sociale 2021/22 del Lions Club Canale Roero, tenutasi, negli scorsi giorni, presso uno spazio del ristorante "Miralanghe" di Guarene, è stata introdotta la nuova presidente, Teresa Astegiano, 74 anni, commerciante guarenese. 

Si tratta della seconda donna che riveste il ruolo di presidente nella trentennale storia del sodalizio roerino.

Entrata in carica il 1° luglio 2021, la Astegiano ha preso le redini del dott. Giovanni Serventi, dopo aver rivestito il ruolo di vice presidente negli anni 2019 e 2020.

Durante il suo intervento, la presidente ha illustrato il ricco programma di impegni e di service che coinvolgeranno il Club: l'adozione a distanza di quattro bambini cambogiani; la ripresa dell'attività del "Poster della Pace" con protagonisti gli alunni delle scuole medie del territorio; il contributo annuale alla scuola per cani guida di Limbiate; la raccolta di occhiali usati che, una volta rimessi a nuovo, saranno donati a persone bisognose e l'aiuto a famiglie in difficoltà su segnalazione delle parrocchie o degli assistenti sociali.

"Con la speranza che le varie attività possano riprendere a pieno regime saranno numerosi i service, ma quello che al sodalizio sta più a cuore - spiega la presidente del Lions Club Canale Roero, Teresa Astegiano - "sarà la campagna contro l'ambioplia (conosciuta anche come la "malattia dell'occhio pigro" e rivolta ai bambini in fascia prescolare tra i 3-5 anni). La speranza è che quest'anno sia nuovamente possibile accedere alle scuole, così da portare avanti questa importante attività di screening e prevenzione sul nostro territorio, interrotta negli ultimi due anni a causa della pandemia. L'augurio vuole essere quello di un anno sociale nuovamente ricco di occasioni conviviali e di condivisione con l'obiettivo di concretizzare al meglio i progetti e le attività che da sempre contraddistinguono le azioni e i valori del Lions Club". 

La conviviale è stata condotta dal cerimoniere Gianni Anfossi e ha visto la partecipazione del sindaco di Guarene Simone Manzone e un nutrito gruppo di soci del Club. 

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium