Eventi - 07 settembre 2021, 15:50

Mirabilia chiude l'edizione più bella e difficile di sempre, Gavosto: "Cuneo è la città perfetta per ospitare questo festival" [VIDEO]

La soddisfazione del direttore artistico, che punta a far diventare il festival l'evento più importante della città, come succede per molti festival francesi. Per i tamponi agli artisti, tutti già muniti di green pass, spesi circa 12mila euro

Mirabilia chiude l'edizione più bella e difficile di sempre, Gavosto: "Cuneo è la città perfetta per ospitare questo festival" [VIDEO]

Si è chiusa, domenica 5 settembre, la quindicesima edizione del festival di arti circensi Mirabilia. Un centinaio di repliche, spettacoli in tante aree della città di Cuneo, performances, arte acrobatica, teatro e tutti i linguaggi del circo contemporaneo, sempre più contaminato e aperto a farsi contaminare.

Entusiasmo nelle parole di Fabrizio Gavosto, che dopo tanti anni a Fossano, ha trovato in Cuneo la città ideale per questo evento che, nelle sue intenzioni, punta a diventare identificativo della città stessa. Come succede a Edimburgo, ad Avignone e in tante città europee, in cui le città diventano un tutt'uno con il festival che ospitano, vivendo di quello e attorno a quello.

"Succederà, le potenzialità ci sono, è solo questione di tempo", evidenzia.

Per lui, nonostante le mille difficoltà, è stata l'edizione più bella di sempre. Difficoltà acuite dalla pandemia e dalle tante incombenze legate alla gestione dell'evento in sicurezza, non ultima la questione tamponi, che ha comportato una voce di costo pari a circa 12mila euro. "Gli artisti erano tutti muniti di green pass, ma era necessario anche fare i tamponi ogni 48 ore. Abbiamo dovuto rinunciare a cinque compagnie di grandissimo richiamo proprio perché alcuni artisti sono risultati positivi dopo aver partecipato ad altri festival. Una sicurezza per tutti, in primis per il pubblico".

Le sue parole di bilancio dell'edizione appena conclusa.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU