/ Cronaca

Cronaca | 26 luglio 2021, 11:18

Aggressione a Imperia: udienza di convalida per il cuneese Patrick Bolognesi

Il 17enne ferito nella notte tra venerdì e sabato è stabile, ma versa ancora in pericolo di vita

Aggressione a Imperia: udienza di convalida per il cuneese Patrick Bolognesi

Comparirà dinnanzi al gip di Imperia, per l'udienza di convalida, Patrick Bolognesi. Il giostraio 33enne, originario di Pinerolo ma residente nel cuneese, è accusato di tentato omicidio aggravato e si trova in carcere da sabato scorso. I Carabinieri lo hanno fermato per la brutale aggressione ai danni di due giovani turisti tedeschi, avvenuta la notte tra venerdì e sabato.

I militari della Sezione Operativa di Imperia ,al comando del tenente colonnello Pierluigi Giglio, hanno chiuso il caso in poche ore. Secondo quanto ricostruito il 33enne, che si trovava in città per il 50° festival del luna park in calata Anselmi, dopo un diverbio avvenuto con i due tedeschi li ha rincorsi e colpiti ripetutamente con una spranga di ferro. I due ragazzi, un 17enne e un 18enne, si sono rifugiati nel bagno del Mc Donald, sul lungomare Vespucci, e da lì hanno chiesto l'intervento dei soccorsi. “Aiuto, ci ammazzano”, avrebbero urlato in inglese all’operatore della centrale operativa che ha raccolto la richiesta di intervento.

Il minorenne a causa dei violenti colpi subiti ha riportato un serio trauma cranico e si trova ricoverato in prognosi riservata all’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. È stabile, ma versa ancora in pericolo di vita. L’amico connazionale, appena maggiorenne, invece, è stato ricoverato presso il nosocomio imperiese con alcuni traumi agli arti e al bacino. Ferite importanti, ma che i sanitari hanno giudicato guaribili in una decina di giorni.

Bolognesi è stato individuato non solo grazie alle testimonianze raccolte dai Carabinieri, ma anche ad una serie di immagini della videosorveglianza cittadina della zona, 'teatro' della  violenta aggressione. Oggi quindi l’indagato comparirà davanti al gip che dovrà decidere se convalidare o meno il fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura. Al momento dell’arresto non ha rilasciato alcuna dichiarazione, ma oggi potrà rispondere alle domande degli inquirenti qualora non decida di avvalersi della facoltà di non rispondere. La Procura contesta il reato di tentato omicidio aggravato dai futili motivi.

Tra il Bolognesi e le vittime sarebbe nata una lite in seguito alla pretesa da parte dei due tedeschi di salire sulla sua giostra che, però era chiusa. I ragazzini avrebbero insistito e tentato di accedervi ugualmente. Non parlano italiano ed è quindi probabile che sia sorto un malinteso; un malinteso che, però ha generato una reazione, da parte del presunto responsabile, tanto brutale quanto inspiegabile.

Al momento l’arma usata per colpire i due tedeschi non è stata ancora rinvenuta, ma i Carabinieri in meno di 12 ore hanno messo la parola 'fine' su uno dei più brutti fatti di cronaca capitati nell’ultimo periodo in città.

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium