ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Eventi

Eventi | 13 luglio 2021, 20:49

Presentata a Cuneo la 15^ edizione di Mirabilia ‘The Times They Are A-Changin’ [FOTO E VIDEO]

Attesi 16 giorni di eventi con 35 compagnie provenienti da 6 differenti nazioni. Una manifestazione che si svilupperà "on the road" tra i comuni di Chieri, Alba, Savigliano, Busca per poi concludersi a Cuneo

Presentata a Cuneo la 15^ edizione di Mirabilia ‘The Times They Are A-Changin’ [FOTO E VIDEO]

E’ stato presentato nel tardo pomeriggio di oggi, all’interno dell’Open Baladin del Foro Boario di Cuneo la 15^ edizione di Mirabilia, ancora una volta, causa Covid, in versione “light”.      

Ma che comunque porterà il meglio delle compagnie circensi contemporanee internazionali in provincia di Cuneo e non solo. 

“Mirabilia on the road” partirà, infatti, con l’anteprima da Chieri all’insegna del teatro urbano in programma domenica 1 agosto. Il festival si muoverà in modalità itinerante con un tendone da circo e farà poi capolino in provincia di Cuneo passando per Alba, Savigliano, Busca e poi concludere dal 31 agosto al 5 settembre nel capoluogo cuneese.

Attesi 16 giorni di eventi con 35 compagnie provenienti da 6 differenti nazioni.  Il tema di quest’anno è ‘The Times They Are A-Changin’, titolo mutato dal celebre brano di Bob Dylan e che vuole essere un buon auspicio per la ripartenza dopo un periodo difficile.

Presenti alla presentazione lo storico direttore artistico della rassegna Fabrizio Gavosto, ideatore e organizzatore dell’evento insieme all’associazione IdeAgorà, gli assessori dei comuni coinvolti, Paola Olivero e Cristina Clerico (Cuneo), Carlotta Boffa (Alba), Marco Pochettino  (presidente del Museo Ferroviario di Savigliano), Ezio Donadio (Busca) e Antonella Giordano (Chieri).

Intervenuti con video messaggio il presidente della provincia e sindaco di Cuneo Federico Borgna, il presidente della Fondazione Crt Giovanni Quaglia e Arianna Spigolon di compagnia San Paolo. In presenza Michelangelo Pellegrino consigliere di Fondazione Crc.

Presenti anche la direttrice dell’Atl del Cuneese promotore della manifestazione Daniela Salvestrin e il titolare di Baladin Cuneo Elio Parola.

Nel video l’intervista a Farbizio Gavosto e all’assessore Paola Olivero.

LA PROGRAMMAZIONE 

Tappa iniziale di “On The Road” sarà Chieri, all’insegna del Teatro Urbano, il primo agosto: performances urbane, laboratori, spettacoli, installazioni e danza verticale animeranno, fin dal mattino, gli spazi. Nel pomeriggio la prima assoluta Vis à Vis, della Compagnia EgriBiancoDanza, che trasforma a sorpresa i dehor della Piazza in un palcoscenico di danza urbana con uno spettacolo inaspettato. Laboratori di giocoleria con Bingo, che presenta poi lo spettacolo di Teatro di Strada, Bingo HorrorShow, percussioni con i chieresi Drum Theatre. A seguire About Kintsugi, spettacolo di danza verticale con la Compagnia LINEAdARIA , e Stalker Teatro con Steli, una performance urbana, interattiva, perfetta per i più piccoli e con un grande impatto visivo. Per tutto il pomeriggio anche il Microcirco con Il paese dei Balocchi con i giochi di una volta. E per finire, l’emozione della danza verticale in notturna, con l’illuminazione della bellissima torre campanaria

Mercoledì 4 agosto prosegue il viaggio di Mirabilia con una tappa nella città di Alba, che si inserisce nella rassegna Estate ad Alba. Primo appuntamento in fascia serale con la Compagnia Black Blues Brothers di Circo & Dintorni che, nella splendida cornice dell’Arena estiva “Guido Sacerdote” presenta il nuovo Let’s Twist Again, uno spettacolo travolgente di virtuosismo acrobatico.
Dal 5 all’8 agosto ecco la Compagnia Teatro nelle Foglie con il suo chapiteau che giovedì 5 (con repliche il 6 il 7 e l’8 agosto), approda nel cortile della Maddalena e presenta in anteprima “Kairos”, nuovissima produzione di circo contemporaneo. La compagnia ha scelto di lavorare su una tematica che è molto presente nelle società in cui viviamo e su cui il lockdown ha accentuato la riflessione: il tempo e la sua percezione. Si tratta di una produzione realizzata nel 2020 anche grazie agli spazi e al sostegno della Residenza Artistica di Busca del progetto “#PerformingLands” dell’Associazione IdeAgorà, sostenuto dal MIBACT (oggi MiC) e dalla Regione Piemonte. Uno spettacolo onirico e poetico, un viaggio nel sogno supportato da una tecnica macchinistica sorprendente, tutta basata su cordami.

Sabato 7 agosto, nel cortile della Maddalena, a partire dal mattino, laboratorio di percussioni con Drum Theatre e a seguire i laboratori di giocoleria di Bingo. Nel pomeriggio Silence Teatro con una performance a sorpresa nel centro cittadino.
Domenica 8 agosto, sempre nel cortile della Maddalena, il laboratorio di giocoleria di Bingo e il duo Claudio e Consuelo con il consolidatissimo Fiabirilli. La sera, l’ulltimo appuntamento nella capitale delle Langhe, con Teatro nelle Foglie.

Il viaggio dello chapiteau-isola di Mirabilia prosegue a Busca dal 25 al 29 agosto con il Teatro nelle Foglie che dal 25 agosto, presenta il debutto vero e proprio del suo “Kairos”,in replica anche il 26/27/28. Nei giorni immediatamente precedenti infatti la Compagnia arriverà già a Busca in residenza per lavorare, alla luce delle prime repliche, alla definitiva messa a punto dello spettacolo. Durante la residenza, le sere del 21 e 22 agosto, presenterà anche il primo lavoro che fece la Compagnia, l’onirico “Ballata d’Autunno”.
Sabato 28 (in replica il 29) la programmazione si arricchisce a Busca di appuntamenti durante la giornata con i laboratori e il Microcirco del Paese dei Balocchi (presenti tutto il week end). E poi la Prima Assoluta di Mono Onna, spettacolo di danza verticale realizzato dalla compagnia LineadAria appositamente per il Festival, in cui solo 8 spettatori a replica, sdraiati e guardando verso il cielo, assisteranno al volteggiare nell’aria delle danzatrici acrobate.
Sempre sabato il work in progress della giovane compagnia circense Collettivo6tu.
Domenica 29 agosto la Prima Assoluta di Caffè Macchiato del Balletto Teatro di Torino.
Nella serata l’interessante progetto di Tommaso Monza/Abbondanza Bertoni con l’Anteprima di Annotazioni per un Faust, spettacolo per Corale e danzatori.
La chiusura a Busca è affidata alla giocoleria degli spagnoli Cia Nuevueno Circo che, in prima nazionale, presentano Sinergia Street, adattamento urbano del bellissimo Sinergia 2.0.

Il viaggio di Mirabilia attraverso il territorio approda quindi, il 31 agosto, a Cuneo. Qui il cuore del Festival: fino al 5 settembre una pacifica invasione, in piena sicurezza, di artisti e spettacoli di danza, teatro e circo contemporaneo fra cortili, palazzi, chapiteaux, giardini, parchi e piazze.

In questa edizione non si potrà ancora ritornare in piena sicurezza a quella programmazione di grandi eventi che da sempre è caratteristica del Festival, che comprende un cartellone di teatro di strada e grandi spettacoli itineranti tra vie e piazze. Tuttavia, proprio l’edizione 2020 di Mirabilia, ha dimostrato l’attuabilità di attenti protocolli di sicurezza sanitaria in grado di garantire una proposta di alta qualità artistica e una piacevole fruizione dello spettacolo dal vivo senza rinunciare ad alcune emozioni “a sorpresa” che torneranno ad accompagnarci anche quest’anno.

Inaugurazione del Festival martedì 31 agosto al Teatro Toselli; dopo il taglio del nastro con alcune sorprese, i madrileni Cia Nueveuno, compagnia spagnola di giocoleria e magia contemporanea di rilevanza europea, presentano in prima nazionale, con il sostegno all’iniziativa del Centro Cultural Español di Torino, “Suspencion”. Una creazione estremamente complessa, che esplora e intreccia i confini tra giocoleria contemporanea, danza, circo e nouvelle magie. Uno spettacolo “diverso”, scenografico, che termina con un complesso gioco teatrale e coreografico tra attori in scena e voci fuoricampo, affrontando, con abile leggerezza, tematiche sociali importanti quali il divario di genere. A seguire la performer Lucie Vendlova con lo spettacolo Igni Feri di danza e fuoco, un rituale intimo e pubblico che ci riporta alle nostre origini ancestrali. Dopo, la Cour du Festival accoglierà le visioni più contemporanee e prestigiose del circo, con il meraviglioso Rafael de Paula e la sua Compagnie du Chaos che presenterà in Prima Nazionale l’attesissimo Ikuemän, viaggio tra circo e danza, per 5 artisti su 5 pali cinesi. La perdita di punti di riferimento è la fonte della loro energia, in una ricerca dell’inversione della gravità, dove un “mare nel cielo” celerà naufraghi e viaggiatori del corpo alla ricerca di una salvezza forse impossibile.

Da mercoledì 1 settembre si entra nel vivo della programmazione per proseguire fino a domenica 5 settembre con un cartellone di Danza Contemporanea, Circo, Teatro e laboratori.

LA DANZA

La programmazione di danza con 4 prime assolute e oltre 30 repliche, sarà sviluppata durante tutto il festival, tra teatri cortili e spazi inconsueti nella natura e resa possibile anche attraverso la consolidata e preziosa collaborazione di Fondazione Piemonte dal Vivo che contribuisce a una programmazione estiva diffusa su tutto il territorio piemontese.
Mirabilia presenta un cartellone che vedrà alternarsi, nelle varie giornate, dall’alba al tramonto, nomi quali Tommaso Monza/Abbondanza Bertoni con Annotazioni per un Faust, spettacolo di danza urbana realizzato in collaborazione con PerformingLands, la Compagnia EgriBiancoDanza, con 2 lavori di cui uno ambientato nel meraviglioso “f’Orma”, neonato spazio multisensoriale al Parco fluviale. Il BTT_ Balletto Teatro di Torino, presenterà Timeline, ultimo lavoro di Viola Scaglione; la Compagnia Twain, coreografata da Loredana Parrella, storica e innovativa figura di spicco della danza italiana porta al Festival Juliette, uno spettacolo che dividerà il pubblico in Montecchi e Capuleti e porterà a vivere in prima persona lo scontro tra le due famiglie, con un finale a sorpresa. Anche i giovani danzatori della compagnia Blacksoulz, in concorso per gli “Awards Mirabilia”, creeranno un insieme di coreografie di alto livello e molto emozionanti. I giovanissimi danzatori del territorio della cuneese Danzicherie presentano due spettacoli e avranno modo di conoscere e confrontarsi con le compagnie di danza professionali al Festival, in un percorso di crescita e passione per le arti performative. E ancora, in collaborazione con il Festival Internazionale SoloCoreografico, che si tiene anche a Francoforte, a Tunisi e negli Stati Uniti, tre soli di giovani e già riconosciuti danzatori quali Daniele Salvitto/Compagnia Simona Bertozzi, Marta Castelletti/Bagart Dance Company, Christian Magurano/Compagnia EgriBiancoDanza, già visti online attraverso il canale streaming NICE Platform, potranno finalmente essere visti dal vivo al Teatro Toselli.

IL CIRCO

Due sono gli chapiteaux che ospiteranno il Circo a Cuneo, questa volta entrambi italiani, in segno di sostegno alle compagnie nazionali. Vedremo Teatro nelle Foglie che, dopo le tappe di Alba e Busca, prosegue con lo spettacolo “Kairos”, e la Compagnia Circo Madera con il nuovissimo Hesperus , Musica dal vivo, acrobatica, comicità e non-sense. “Hesperus” è un’esplosione di vitalità, una macchina del tempo che ci porta a ripercorrere l’esistenza dello spettacolo dal vivo, dalla nascita alla dipartita.
Piazza del Foro Boario sarà sede dello spettacolo della compagnia franco-marocchina di circo urbano Colokolo, con la Prima Nazionale Chouf le Ciel, proposta in collaborazione con il Festival Oriente Occidente di Rovereto, un mix elettrizzante di acrobazia, giocoleria e hip hop su musiche tradizionali con incredibili numeri alla bascula, attrezzo circense che lancia gli acrobati in aria a più di 5 metri. Non solo uno spettacolo trascinante, ma anche un incontro tra culture diverse e così vicine, tra nazioni che condividono lo stesso bacino di acqua e di cultura, il Mediterraneo.
Stessa sede di spettacolo anche per Cirko Vertigo e gli Exit della prestigiosa scuola di Grugliasco.

La Cour du Festival accoglierà all’inaugurazione e il giorno successivo Rafael de Paula e la sua Compagnie du Chaos con l’attesissimo Ikuemän. Lì il giorno successivo il duo di Circo Carpa Diem con il nuovo Doppio Zero, sostenuti in fase di creazione attraverso il bando ProudAct di Acci, Associazione Circo Contemporaneo Italia, una visione teatrale del circo che ci avvicina al pane come simbolo di condivisione e umanità.
La compagnia Il Teatro Viaggiante sarà presente con tre spettacoli, in sedi diverse: nello chapiteau del Teatro nelle Foglie debutterà The Old Man in prima assoluta, performance poetica e scherzosa, ricca di momenti comici, carica di energia e di riflessione, una ricerca di cirque nouveau, con oggetti insoliti per la giocoleria e gli equilibri dell’instancabile Edoardo Mirabella, oltre ai collaudatissimi spettacoli La Famiglia Mirabella e Ricciolo di Luna che saranno ai Giardini Fresia.

Al Teatro Toselli la Compagnia Blucinque con Gelsomina Dream, un dichiarato omaggio all’immaginario di Federico Fellini, uno spettacolo che fonde circo, danza e teatro in modo travolgente grazie alla sapiente messa in scena di Caterina Mochi Sismondi.
Il Toselli ospita anche la Vetrina del Circo Italiano, dove, grazie ad ACCI_Associazione Circo Contemporaneo Italia, le due compagnie selezionate, Matteo Galbusera con Maicol Gatto, spettacolo multidisciplinare che intreccia differenti linguaggi artistici come musica , mimo, teatro fisico ed circo contemporaneo, e Dalia Ceruti con traSh, uno spettacolo che nasce dall’esigenza di sensibilizzare il pubblico nei confronti del tema del Fast Fashion, l’obsolescenza rapida e programmata della moda che contrasta fortemente con la necessità di sostenibilità e attenzione all’ambiente di un mondo che deve prendere coscienza dei propri limiti.

IL TEATRO

Ampio spazio di programmazione anche per il Teatro con Elodie Meissonnier/Madame’Kanibal in prima nazionale, che, nei Giardini Fresia, porta il suo assolo Anatomik, uno spettacolo che gioca sull’immagine di una donna ai margini della società, che tra ricordi di gioventù e numeri di fachirismo, ci racconta il “diverso” con la sua sterminata dolcezza ed umanità.
Alla Cour du Festival, Stalker teatro con Drama Sound City, una performance sulla realtà urbana e sulla sua complessità sociale dal forte impatto visivo e musicale, che si rivolge a un pubblico adulto, curioso e attento alle novità.

PROGETTI SPECIALI

Skillbox2021 prevede a Mirabilia alcune azioni sinergiche, in collaborazione con altri enti; a Cuneo infatti ragazzi e giovani adulti provenienti da tutta Italia: i giovani direttori del festival Sottovuoto di Roma in collaborazione con Dominio Pubblico, le scuole di circo ludico educativo italiane coordinatesi nella rete SinapSirK attraverso i loro insegnanti, gli artisti del Progetto Trampolino di ACCI (Associazione Circo Contemporaneo Italia) e i relativi processi di internazionalizzazione, una sezione di Mirabilia (sezione in concorso “Award Mirabilia”) programmata da un gruppo di giovanissimi cuneesi (denominatisi i “Mirabilia Rising Suns”) che hanno valutato dopo una approfondita formazione, tutti gli aspetti tecnici e artistici delle proposte pervenute

Mirabilia ‘21 ospita il primo incontro piemontese dei “Lambe Lambe”, piccoli teatri in scatola per un solo spettatore, tipici della tradizione francese. Saranno in scena dunque 5 “mini-spettacoli”, 5 chicche, una diversa dall’altra, visibili in sequenza. Il progetto Lambe Lambe è stato sviluppato in modo da modificare questi “teatri delle pulci” e dotarli di tutti gli accorgimenti necessari alla fruizione in piena sicurezza in tempo di covid, con visori in plastica monouso per il pubblico, frontalini trasparenti igienizzabili, etc.

Prosegue le collaborazioni con l’Associazione COORPI che quest’anno presenta -grazie al prezioso specifico supporto tecnico del Comune e della Fondazione CRC nella meravigliosa cornice della Chiesa di San Francesco- il progetto di danza in realtà virtuale Re-Flow, percorso per 3 spettatori alla volta tra luci, laser e monitor, che si conclude con l’esperienza dello spettatore che diventa performer tramite la realtà virtuale proposta dagli Okulus.
Si arricchisce di azioni la partnership con Fondazione Cirko Vertigo e Associazione Sarabanda di Genova, che prevede una collaborazione su progetti di formazione e internazionalizzazione tramite il progetto “Take Off 2.0”. Mirabilia ospita infatti alcuni degli incontri professionali dedicati alla formazione delle figure dei “diffusori”, figure professionali fondamentali dello spettacolo dal vivo.

Da venerdì 3 settembre fino a domenica 5 settembre tornerà a Mirabilia anche l’amatissima area espositiva artigianale Manufacto presso il Foro Boario,che quest’anno prevede una selezione di ben 26 espositori con manufatti rigorosamente hand made.

Sabato 11 settembre chiusura del Festival Mirabilia a Savigliano: una programmazione dedicata a un sempre più numeroso e affezionato pubblico di famiglie, che da alcune edizioni assiste agli spettacoli nell’incredibile cornice del Museo Ferroviario Piemontese, visitando un luogo dove memoria e viaggio si incontrano con le performing arts. Verrà sviluppato dalla Compagnia Collettivo6tu, un vero percorso circense site-specific, un evento unico che creerà una diversa percezione del Museo stesso.

Anche quest’anno sarà possibile utilizzare l’App già ideata per Mirabilia 2020 e ulteriormente incrementata, che consentirà di far conoscere al meglio i siti del Festival oltre a contribuire alla gestione, in un contesto ancora di emergenza sanitaria, della biglietteria e della prenotazione degli spettacoli

Per tutti i dettagli visitare il sito https://www.festivalmirabilia.it

Daniele Caponnetto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium