ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Sanità

Sanità | 30 giugno 2021, 18:53

Vaccini, Cirio: "Dopo quello con la Liguria, pronti accordi con Lombardia e Valle d'Aosta"

Il governatore: "Ormai questo è un metodo di lavoro che abbiamo adottato: portare il vaccino alle persone e non le persone al vaccino"

Vaccini, Cirio: "Dopo quello con la Liguria, pronti accordi con Lombardia e Valle d'Aosta"

Dopo l'intesa sui vaccini in vacanza con la Liguria, operativa da domani, giovedì 1° luglio, il Piemonte è pronto ad accordi anche con Lombardia e Valle d'Aosta. Lo ha affermato il governatore Alberto Cirio.

- "Portare il vaccino alle persone e non le persone al vaccino"
"Ormai questo è un metodo di lavoro che abbiamo adottato: portare il vaccino alle persone e non le persone al vaccino", ha detto il governatore, intervenendo a Sky Tg24. "Circa 50mila liguri vengono in vacanza in Piemonte ogni anno e 250mila piemontesi vanno in Liguria. Sicuramente non tutti hanno la prenotazione per il vaccino, sono solo termini di riferimento".

"Quello che è certo è che riusciremo sicuramente a soddisfare le esigenze, sia Liguria che Piemonte, perché siamo in un momento in cui la campagna vaccinale ha rallentato la sua spinta di adesioni, abbiamo la tranquillità di farlo nel budget quotidiano", ha aggiunto Cirio.

- "A fine estate ci sarà un conguaglio sulle dosi"

"È un servizio che avrà un conguaglio finale: nel momento in cui, alla fine dell'estate, la Liguria avrà dosi che dovrà ricevere dal Piemonte lo faremo attraverso questo accordo, il generale Figliuolo conguaglierà chi ha usato le dosi per gli uni e per gli altri", ha spiegato il governatore.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium