ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Attualità

Attualità | 25 giugno 2021, 16:01

L’Ecomuseo Rocche del Roero premia le opere degli studenti sui Sentieri di Frescanti

Cerimonia il 3 luglio nella Confraternita di S. Michele a Montà per il contest dedicato a licei artistici e accademie di belle arti. Tra i vincitori il Gallizio di Alba

L'opera di Giulia Pairotti (Accademia di Belle Arti, Cuneo)

L'opera di Giulia Pairotti (Accademia di Belle Arti, Cuneo)

Si è concluso il concorso che l’Ecomuseo delle Rocche del Roero ha dedicato agli studenti dei licei artistici del Piemonte e alle accademie di belle arti, richiedendo loro la realizzazione di elaborati artistici ispirati agli affreschi custoditi all’interno dei beni valorizzati dal progetto “Sentieri dei Frescanti”.

I lavori degli studenti partecipanti, tutti accompagni da una breve descrizione degli autori, sono stati giudicati da una commissione composta dalla professoressa Margherita Bertero, dal professor Silvano Valsania, dall’artista e scenografo Jacopo Valsania e dall’architetto Silvana Pellerino, che ha conferito i premi previsti agli studenti che hanno interpretato al meglio lo spirito del bando.

È stato assegnato alla studentessa Giulia Pairotti, dell’Accademia di Belle Arti di Cuneo, il premio di 400 euro del bando di concorso "Sentieri dei Frescanti - Interpretazioni d'arte in chiave contemporanea". Con la sua opera, la studentessa ha saputo rielaborare con sensibilità un tema legato all’arte sacra e ha ottenuto anche la menzione per la migliore resa visiva. L’ispirazione della, Pairotti è stato l'affresco della Madonna con Bambino della cappella di San Ponzio a Monticello d’Alba.

Con la borsa di studio di 200 euro messa a disposizione dal Rotary Club Canale e Roero, presieduto per gli anni 2021-2022 da Enrico Conterno, è stata premiata Francesca Casu, anche lei studentessa dell’Accademia di Cuneo. La sua opera, ispirata agli affreschi della Confraternita di San Francesco d’Assisi di Santa Vittoria d’Alba, ha suscitato apprezzamento da parte della giuria.

Per i licei artistici è risultata vincitrice la classe 3ª A dell’Istituto "Pinot Gallizio" di Alba, i cui premi saranno conferiti direttamente alla scuola. Il primo premio di 400 euro, per la “sensibilità e la fantasia nel rielaborare un tema legato all’arte sacra”, è andato a Marco Livolsi, mentre il premio di 200 euro per la “migliore resa visiva e tecnica”, è stato vinto da Giulia Scavino. Entrambi gli elaborati sono stati ispirati al Crocifisso della Cappella Gentilizia di Magliano Alfieri.
I due studenti sono stati seguiti dalla professoressa Wilma Vola, che grazie al suo interessamento ha contribuito al raggiungimento di questo brillante risultato.

L'obiettivo del bando, nato dalla sinergia tra l'Ecomuseo delle Rocche del Roero e il Comune di Magliano Alfieri (capofila del progetto dei Sentieri dei Frescanti, con la preziosa partecipazione del Rotary Club Canale e Roero), è quello di offrire ai giovani studenti l'opportunità di impegnarsi in un tema innovativo in cui fare coesistere arte, contemporaneità e sacralità. Ogni opera ha saputo lanciare un messaggio profondo di riflessione, motivo per il quale tutti i partecipanti meritano un grande ringraziamento per l’impegno dimostrato.

La premiazione di terra' sabato 3 luglio alle ore 10, nella Confraternita di San Michele nell'omonima piazza a Montà. Alla quale seguirà la visita guidata alla mostra “Dell’eccellente mano del signor Raposo. Sedici tele Montatesi di Vittorio Amedeo Rapous (1729 – 1800) pittore di corte”.

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium